facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Todi, visita al set del nuovo film di Paolo Genovese

10/04/2016 11:50

Erika Pomella

Il regista presenta a Todi 'Una Famiglia Perfetta'

Nella piazza centrale di Todi, alberi di Natale e festoni bianchi campeggiano davanti alla banca popolare: il Natale, quest’anno, nella cittadina umbra arriva prima grazie al nuovo film di bPaolo Genovese/b Una Famiglia perfetta, una storia a metà strada tra gli echi dickensiani di Canto di Natale e il bNicholas Cage/b di A family man. Alla sua quarta settimana di riprese (per un totale di otto) il regista di Immaturi – Il viaggio ha ospitato un piccolo gruppo di giornalisti per presentare alla stampa questo nuovo progetto, prodotto da Medusa e in uscita il prossimo 3 Gennaio, pronto a sfidare le pellicole di Natale.


pLa storia è quella di Leone (interpretato da bSergio Castellitto/b), un uomo completamente solo che, con l’avvicinarsi delle vacanze natalizie e della malinconia che ad esse consegue, decide di “affittare” una compagnia di attori per fargli interpretare la sua famiglia, di modo da non essere abbandonato a se stesso durante la vigilia. Nel cast sono presenti anche bFrancesca Neri/b, bClaudia Gerini/b, bCarolina Crescentini/b, bMarco Giallini/b e bIlaria Occhini/b./p


p«Vorrei ringraziare Todi» ha affermato il regista, presentando il film, «sono molto legato a questa città, perché mi ha accolto a braccia aperte. Cinque anni fa ho preso una casa qui e sono rimasto affascinato da questo posto. Una famiglia perfetta per una città perfetta». Genovese racconta la genesi del progetto e quali sono le sue intenzioni, dal punto di vista narrativo: «Una famiglia perfetta è una commedia che volevo fare da dieci anni, e già dieci anni fa in questa commedia c’era Sergio (Castellitto, n.d.r.). Poi, per una serie di vicissitudini, abbiamo sempre dovuto rimandare, fino ad oggi. Ed ora eccoci qui. Ho a disposizione un cast meraviglioso. Siamo alla quarta settimana di riprese ed è bello vedere un film immaginato tanto a lungo prendere forma e diventare reale. Di certo il film ha un impianto teatrale, soprattutto perché la maggior parte degli attori interpreta attori di teatro. E poi c’è questa divisione tra la realtà e la messinscena. Poi, naturalmente, man mano che la storia avanza, la linea di demarcazione tra finzione e realtà diventa sempre più labile. Il tema portante del film, ciò che mi interessava è l’ineluttabilità delle scelte, un tema che mi è molto caro. Insomma, il nucleo è chiedersi se Leone ha fatto bene o male a fare la sua scelta, e a trovarsi a cinquant’anni senza una famiglia»./p


pAlle parole del regista fanno eco quelle del suo protagonista: «È una commedia molto intelligente. Più che all’italiana, io la definirei à l’italienne, perché ha qualcosa dello stile francese, che in quest’ultimo periodo abbiamo visto così spesso al cinema. Il cast è meraviglioso, e ci stiamo divertendo molto». Tema, questo del divertimento, che è stato ripreso un po’ da tutti. bClaudia Gerini/b, presentando il suo personaggio, afferma: «Ho sentito parlare per la prima volta di Una famiglia perfetta circa un anno e mezzo fa. Sono felice di tornare a lavorare con Sergio, dopo Non ti muovere. Mi sto divertendo molto, lo ammetto: è molto bello recitare nel film con questo cast, anche perché c’è questo doppio registro, tra la realtà e il teatro, che è molto interessante».


Durante la presentazione, da parte degli interpreti, di tutti i personaggi, anche bFrancesca Neri/b prende parola: «Nella famiglia perfetta sono l’imperfezione. Il mio è un personaggio che irrompe in questa famiglia senza sapere della messinscena. È un personaggio molto divertente e anche differente da tutti quelli che ho interpretato. È da poco che lo interpreto e lo sto scoprendo a poco a poco». bMarco Giallini/b, dopo qualche battuta sul campionato di Serie A, che segue da fedelissimo romanista, ha detto: «Io sono il capocomico della compagnia, e il marito di Claudia Gerini. E, certo, amante un po’ di tutte. No, scherzo... Ovviamente immaginate tutti gli equivoci e le situazioni imbarazzanti che si verranno a creare». L’incontro è stato chiuso da bIlaria Occhini/b che, con la sua eleganza, ha parlato della sceneggiatura come di una «sceneggiatura perfetta, che ha qualche elemento di memoria pirandelliana. Nel film nascono drammi ed equivoci, ed io sono felicissima di avervi preso parte». /p


pNel cast anche i giovani bEugenio Franceschini/b, bEugenia Costantini/b, bGiacomo Nasta/b e bLorenzo Zurzolo/b./p


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder