facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

David 2018: Manetti Bros vincono per il miglior film, Trinca e Carpentieri attori dell’anno

03/23/2018 02:49

Andrea Desideri

Festival, David Di Donatello,

Le donne, Napoli e la musica: il resoconto della 63esima edizione dei David, tra premiazioni italiane e uno sguardo Oltreoceano

«La mia invenzione è destinata a non avere alcun successo commerciale», comincia con questa frase di Louis Lumiere – uno dei padri fondatori del cinema – l’edizione numero 63 dei David di Donatello. Una premonizione fallace che ricorda a tutti, da subito, quanto il cinema abbia stravolto la società e il proprio assetto, in meglio e in peggio.


La parte positiva, stavolta, l’hanno incarnata Steven Spielberg, Diane Keaton e Stefania Sandrelli che hanno ritirato il David alla carriera fra gli applausi della platea. La parte negativa, legata alla differenza di genere e alla prevaricazione che le donne quotidianamente ricevono anche nel mondo del cinema, è stata affrontata con parole sagaci, sferzanti e ironiche da ogni premiato – sulla scia americana degli Oscar – per cercare di manifestare tutto il dissenso possibile, con la speranza che determinate consuetudini vengano debellate.


L’abitudine che non stanca mai, invece, risiede nella voglia di sorprendere e stupirsi: come è capitato a Claudia Gerini nel ritirare il primo David della sua carriera, miglior attrice non protagonista con Ammore e Malavita. Il film dei fratelli Manetti ha conquistato cinque David totali. La loro opera è il miglior film del 2018.


img


Oltre alla Gerini, sono stati premiati Daniela Salernitano in qualità di miglior costumista – riconoscimento condiviso insieme a Massimo Cantini Parrini per Riccardo va all'inferno – e Pivio e Aldo De Scalzi come musicisti migliori e miglior canzone originale. A proposito di colonne sonore, la musica ha trionfato agli ex studi De Paolis: nel corso della serata, si sono esibite Giorgia, Malika Ayane e Carmen Consoli eseguendo Gocce di Memoria, La prima cosa bella e L’ultimo bacio, colonne sonore di alcuni film di grande successo. Restando in tema di note, il David per il miglior suono se lo aggiudica l’equipe di Nico, 1988 composta da: Adriano Di Lorenzo, Alberto Padoan, Marc Bastien, Eric Grattepain e Franco Piscopo. Napoli velata, che si presentava con 11 candidature complessive, ha portato a casa due David: miglior scenografia e miglior fotografia.


Ovazione, poi, da parte di tutta la sala, per Jasmine Trinca e Renato Carpentieri. Per tutti e due è il primo David di Donatello come migliori protagonisti. Un risultato straordinario per entrambi, malgrado la differente età ed esperienza in ambito cinematografico. I David 2018 hanno dimostrato, ancora una volta, quanto dal cinema italiano si possa ancora attingere. Come ha ricordato Steven Spielberg, mentre ritirava il premio per una carriera sfolgorante, alcuni dei più grandi maestri del cinema vengono dal nostro Paese.


Anche il ritorno del Premio sulla tivù pubblica si è svolto in maniera credibile. Carlo Conti si è calato nei panni di cerimoniere e le sorprese non sono mancate; c’è stato spazio persino per una simpatica stoccata ai colleghi americani: «Per fortuna, non abbiamo sbagliato nessuna busta». Cala il sipario sui David di Donatello fra piacevoli sorprese, splendide conferme e un pizzico di curiosità.


bEcco l'elenco completo dei premi/b:


MIGLIOR FILM


Manetti Bros, Ammore e Malavita


MIGLIOR REGISTA


Jonas Carpignano, A Ciambra


MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE


Donato Carrisi, La ragazza nella nebbia


MIGLIOR SCENEGGIATURA


Susanna Nicchiarelli, Nico, 1988


MIGLIOR SCENEGGIATURA ADATTATA


Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, Sicilian Ghost Story


MIGLIOR PRODUTTORE


Luciano Stella e Maria Carolina Terzi per Mad Entertaiment e Rai Cinema, Gatta Cenerentola


MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA


Jasmine Trinca, Fortunata


MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA


Renato Carpentieri, La tenerezza


MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA


Claudia Gerini, Ammore e Malavita


MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA


Giuliano Montaldo, Tutto quello che vuoi


MIGLIOR AUTORE DELLA FOTOGRAFIA


Gian Filippo Corticelli, Napoli velata


MIGLIOR MUSICISTA


Pivio e Aldo De Scalzi, Ammore e Malavita


MIGLIOR CANZONE ORIGINALE


Bang Bang, Pivio e Aldo De Scalzi, Ammore e Malavita


MIGLIOR SCENOGRAFIA


Deniz Göktürk e Ivana Gargiulo, Napoli velata


MIGLIOR COSTUMISTA


Daniela Salernitano e Massimo Cantini Parrini, Riccardo va all'inferno


MIGLIOR TRUCCATORE


Marco Altieri, Nico, 1988


MIGLIOR ACCONCIATORE


Daniela Altieri, Nico, 1988


MIGLIOR MONTAGGIO


Affonso Gonçalves, A Ciambra


MIGLIOR DOCUMENTARIO DI LUNGOMETRAGGIO


Anselma Dell'Olio La lucida follia di Marco Ferreri


MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA


Ruben Östlund, {a href='https://www.silenzioinsala.com/4266/the-square/scheda-film'}The Square{/a}


MIGLIOR FILM STRANIERO


Christopher Nolan, Dunkirk


DAVID GIOVANI


Francesco Bruni, Tutto quello che vuoi


MIGLIOR SUONO


Adriano Di Lorenzo, Alberto Padoan, Marc Bastien, Eric Grattepain e Franco Piscopo, Nico, 1988


MIGLIORI EFFETTI DIGITALI


Mad Entertaiment, Gatta Cenerentola


DAVID SPECIALE ALLA CARRIERA


Stefania Sandrelli, Steven Spielberg, Diane Keaton


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder