facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
Sisbianco
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Le strade del male: la recensione del film Netflix con Tom Holland e Robert Pattinson

23/09/2020 19:25

Samantha Ruboni

Recensione Film, Netflix Original, Thriller, Robert Pattinson, Tom Holland, Antonio Campos,

Le strade del male: la recensione del film Netflix con Tom Holland e Robert Pattinson

Le strade del male non è la narrazione di una storia, ma di tante vite e di tanti vissuti che si intrecciano

Uscito su Netflix il 16 settembre e tratto dall’omonimo romanzo di Donald Ray Pollock, Le strade del male non è la narrazione di una storia, ma di tante vite e di tanti vissuti che si intrecciano per creare la vicenda che vediamo sullo schermo. 

iwkdmrz-1600877282.jpg

Il tutto ha il suo incipit quando il marine Williard (Bill Skarsgard) rimane segnato alla vista di un ragazzo crocifisso vivo durante la guerra: al suo ritorno a casa non sarà più lo stesso. Appena mette piede nella cittadina che gli ha dato i natali, conosce Charlotte, una cameriera di cui si innamora e con la quale si sposerà e avrà come figlio Arvin (Tom Holland). 

Il ricordo di ciò che ha visto in guerra e la tradizione cattolica, molto sentita nella sua famiglia, porteranno Williard a creare una sorta di santuario nel bosco vicino a casa, dove ogni giorno condurrà Arvin a pregare. Quello stesso luogo e quella stessa impronta cristiana saranno l'inizio di un susseguirsi di vicende e lutti che hanno per protagonista l’Arvin adulto, portandolo a fare scelte vendicative e pericolose, ma sempre guidate da un forte senso di giustizia.

 

Antonio Campos, già regista di alcuni episodi di due serie tv su Netflix, The Sinner e The Punisher, ci porta in un’America anni '60, nascosta e violenta, ferventemente cattolica ma allo stesso modo spietata. La religione diventa un riparo pericoloso, con le sue insidie e le sue voracità. Arvin è un attento osservatore di tutto quello che gli accade intorno, restando ai margini delle vite degli altri, ma attendendo con calma e giusti tempi la vendetta. L’arrivo nella piccola cittadina di un nuovo reverendo (Robert Pattinson) e le sue azioni senza morale saranno la goccia che farà traboccare il vaso: per Arvin sarà il momento giusto per attuare una giustizia fai da te laddove la corruzione dilaga.​

the-devil-all-the-time-1600270239-1600877259.jpeg

I luoghi, come ci viene indicato dal prologo, sono i veri protagonisti del film: intrecciano le vite dei personaggi e le loro storie.

 

Il bar dove la coppia di serial killer si conosce, dove Williard conosce Charlotte (Haley Bennett) e dove inizia la narrazione del film; la chiesa che fa da ricordo e unione tra i due fratellastri Arvin e Lenora (Eliza Scanlen) diventa luogo di pericolo dopo l’arrivo del nuovo reverendo. Lungo la vicenda, i luoghi subiscono una trasformazione in base a ciò che accade ai protagonisti in quello spazio, contaminando anche la percezione che lo spettatore ha di essi. Il cambiamento continuo di punti di vista e di sensazioni costituisce il cuore del film. Insieme al caso, vero fulcro di tutto ciò che accade, che come un burattinaio muove i fili delle vite dei protagonisti. 

 

Tom Holland e Robert Pattinson ci regalano delle interpretazioni memoriabili: Holland è maturo e risoluto in un ruolo che lo sveste della tutina di Spiderman, per intraprendere un percorso più profondo e intimistico; Pattinson ci restituisce un reverendo viscido come pochi, con una vocina che al solo sentirla fa venire (volutamente) il disgusto per il personaggio. Le strade del male è una storia complicata, una trama complessa, fatta d’intrecci e incontri casuali. Da vedere, con la dovuta concentrazione.


le-strade-del-male-film-netflix-poster-1600877233.jpg

Genere: thriler, drammatico

Titolo originale: The Devil All the Time

Paese/Anno: USA, 2020

Regia: Antonio Campos

Sceneggiatura: Antonio Campos, Paulo Campos

Fotografia: Lol Crawley

Montaggio: Sofía Subercaseaux

Interpreti: Tom Holland, Robert Pattinson, Bill Skarsgård, Riley Keough, Haley Bennett, Harry Melling, Sebastian Stan, Mia Wasikowska, Eliza Scanlen, Jason Clarke, Douglas Hodge, Drew Starkey, Abby Glover, Lucy Faust

Colonna sonora: Danny Bensi, Saunder Jurriaans

Produzione: Borderline Films, Nine Stories Productions

Distribuzione: Netflix

Durata: 138'

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder