facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Sisnero
Sisbianco
Sisbianco

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

MuciaraFestival-Bannerstretto

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Mandibules (2020): la recensione della esilarante commedia weird di Quentin Dupieux

10/06/2021 15:21

Samantha Ruboni

Recensione Film, Di Tendenza, Film Commedia, Film Francia, Film Strani, Film Belgio, Quentin Dupieux, Grègoire Ludig, David Marsais,

Mandibules (2020): la recensione della esilarante commedia weird di Quentin Dupieux

Due uomini trovano una mosca gigante e decidono di addestrarla: cosa mai potrà andare storto?

È Mr.Oizo a firmare la commedia più assurda vista a Venezia77, che finalmente arriverà nei cinema il 17 giugno. Sì proprio quel Mr. Oizo che a fine anni ‘90 ci aveva fatto tutti ballare con la sua hit Flat Beat. Ebbene sì perché Mr. Oizo è lo pseudonimo di Quentin Dupieux, e con il suo Mandibules ha riportato la commedia francese dell’assurdo in auge.

 

La storia è ovviamente no-sense, come piace a noi, ma cercheremo di riassumerla.

mandibules-film-2020-quentin-dupieux-1623249734.jpg

Manu (Grègoire Ludig) è un clochard che sopravvive al soldo di un certo Michel Michel, a quanto pare una sorta di malavitoso. Il compito che gli è stato assegnato è di portare, in macchina, una valigetta senza mai aprirla: alla fine della missione, verrà pagato.

Manu decide di portare con sè in questa impresa anche l’amico d’infanzia Jean-Gab (David Marsais): così, trovata una macchina in un parcheggio, parte insieme all’amico. Ma durante il viaggio dal bagagliaio si sente uno strano rumore che si scopre poi essere... una mosca gigante. I due, per nulla straniti dalla cosa, decidono di addestrarla come un drone, per farsi portare cibo e altre cose di cui hanno bisogno. Ma ovviamente non andrà tutto liscio e, sulla strada, Manu e Jean-Gab troveranno strani compagni di viaggio a rendere il tutto ancora più assurdo e surreale.

mandibules-b-1623249399.jpg

In un universo color pastello, due amici decidono di addestrare una mosca gigante come una sorta di "cane da riporto" per avere così cibo gratis e poter vivere senza più dipendere da nessuno: Manu e Jean-Gab sono una sorta di Asterix e Obelix, ma più goffi e con qualche neurone non proprio a posto.

 

Per due come loro, che evitano di prendere la vita troppo sul serio, è una cosa assolutamente normale avere una mosca gigante nel bagagliaio. Ed è proprio questa la forza di Mandibules: non è un film in cui ci si fanno troppe domande. 

Altrove anche noi spettatori ci saremmo chiesti da dove spuntasse questa mosca; avremmo voluto sapere quale scienziato pazzo avesse creato l'insetto gigante e con quale scopo; ci saremmo domandati che ci facesse dentro a un bagaglialo. Ma qui no, non ci interessa: il film, proprio come la vita, va preso alla leggera. Esattamente come fanno i due protagonisti.

Per quanto esilaranti, tutti i personaggi del film hanno anche una loro profondità: proprio come uno dei personaggi che Manu e Jean- Gab trovano sul loro cammino, Agnès, interpretata da Adèle Exarchopoulos. Agnès è una ragazza che, a causa di un incidente, non riesce più a parlare normalmente, ma urla; il suo carattere è buffo, certo, ma cela un velo di malinconia: per quanto gridi, ogni volta che proferisce parola, nessuno l’ascolta.

Mandibules è un film in cui si ride di certo  - indimenticabile, la scena di un uomo adulto su una bicicletta a forma di unicorno - ma di un umorismo intelligente e acuto. É una sorta di Scemo e più scemo alla francese, ma in chiave meno demenziale e certamente attenta alle mille sfumature del nostro mondo.


locandina3-1623249710.jpg

Genere: commedia, grottesco

Titolo originale: Mandibules

Paese/Anno: Belgio/Francia, 2020

Regia: Quentin Dupieux

Sceneggiatura: Quentin Dupieux

Fotografia: Quentin Dupieux

Montaggio: Quentin Dupieux

Interpreti: Adèle Exarchopoulos, Bruno Lochet, Coralie Russier, David Marsais, Grégoire Ludig, India Hair, Roméo Elvis

Colonna sonora: Metronomy

Produzione: Chi-Fou-Mi Productions

Distribuzione: I Wonder Pictures

Durata: 77'

Data di uscita: 17/06/2021


Se i film weird sono la vostra passione non vi perdete Weirdo, il podcast di Samantha Ruboni sui film strani.


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

Drive-in

Supporta SilenzioinSala.com

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder