photo
le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Il Mostro della Cripta (2020), la recensione: l'horror di Daniele Misischia è un omaggio al cinema di genere

24/08/2021 17:35

Samantha Ruboni

Recensione Film, Festival, Locarno Film Festival, Film Commedia, Film Horror, Film Italia, Daniele Misischia, Lillo Petrolo,

Il Mostro della Cripta (2020), la recensione: l'horror di Daniele Misischia è un omaggio al cinema di genere

Una divertente horror comedy che rende omaggio ai b-movies che tanto ci piacciono

Presentato al Festival di Locarno, Il mostro della cripta è un divertente film di genere made in Italy, una horror-comedy che rende omaggio ai b-movies che tanto ci piacciono.

57549-1629551183.jpg

Ambientato nel 1988, è la storia di Giò Spada (Tobia De Angelis), un giovane appassionato di cinema che sogna di diventare regista di quei film horror di cui è tanto appassionato.

Un giorno, sfogliando il suo fumetto horror preferito, Squadra 666, scritto e disegnato dal suo idolo Diego Busirivici (Lillo Petrolo), nota alcune somiglianze con ciò che il fumetto racconta e quello che sta accadendo nella sua Bobbio. Così Giò e i suoi amici decidono di scoprire il mistero celato dietro agli strani accadimenti che interessano il piccolo paese. 

Come il suo protagonista, anche il regista Daniele Misischia è un grande appassionato di cinema di genere e di b-movie. E il pubblico se ne accorgerà immediatamente.

131218868-1bfd5d80-3050-4992-9bb5-e5095fa9db32-1629551274.jpg

Il mostro della cripta è disseminato di citazioni e easter-egg. Il 1988, intanto, non è una data scelta a caso: è l’anno in cui uscirono horror come Zombie 3, Nightmare 4 e Il Nido del ragno, tutti riferimenti estetici che ritroviamo nel film. Gli anni ‘80 si respirano anche nelle locandine appese sulle pareti nelle camerette dei protagonisti, negli eskimo immancabili, nella colonna sonora. Insieme a quel nome stranissimo e impronunciabile del fumettista, che fa molto Bonelli in epoca d’oro.

I rimandi al mondo nerd sono infiniti tra citazioni di Shining, I Goonies, Kill Bill, Star Wars, Omen, Indiana Jones e omaggi a Lovecraft e Madonna: il film, insomma, è una dedica al mondo pop che ha cresciuto la nostra generazione. In particolare, nella sceneggiatura di Il mostro della cripta compare tutto ciò che compone un film horror classico, scream queen compresa.

imdcgiovanni-calcagnodsc081471photo-creditloris-zambelli-1280x720-1629551379.jpg

Oltre agli horror, vengono citate le storie crime più famose: la fattoria di Ed Gein, denominata "fattoria degli orrori", ispira la fattoria dei “cattivi” del film.

Fanno da ispirazione anche le storie del folklore di casa nostra, che non rendono il film meno interessante ma, anzi, lo fanno apparire più originale e coinvolgente. Un omaggio cinefilo è anche la scelta della location: la Bobbio di Marco Bellocchio e di I pugni in tasca, film citato anche dal protagonista all’inizio del film. 

il-mostro-della-cripta-tobia-de-angelis-credit-benito-tansi-2020-1629551512.jpg

A proposito di amore per il cinema, il film è sceneggiato dai Manetti Bros. insieme ad Alessandro Pondi e Paolo Logli. Daniele Misischia si riconferma un nome di riferimento nel panorama horror italiano, rileggendo in chiave divertente e affettuosa un preciso tipo di cinema e una decade che gli sta (e ci sta) molto a cuore. Vedendo il film, riusciamo a comprendere tutta la sua passione.

Gli attori, anche quando giovani e acerbi, non sono per questo meno divertenti e interessanti. Lillo Petrolo è un volto noto, soprattutto dopo il successo di LOL, ma dà anche una sferzata di ironia e comicità al film. 


ilmostrodellacriptakeyart-logosx-1629551984.jpg

Genere: commedia, horror, thriller

Titolo originale: Il mostro della cripta

Paese/Anno: Italia, 2021

Regia: Daniele Misischia

Sceneggiatura: Alessandro Pondi, Antonio Manetti, Cristiano Ciccotti, Daniele Misischia, Marco Manetti, Paolo Logli

Fotografia: Angelo Sorrentino

Montaggio: Federico Maria Maneschi

Interpreti: Amanda Campana, Chiara Caselli, Eleonora De Luca, Giovanni Calcagno, Gisella Burinato, Lillo Petrolo, Ludovico Girardello, Martinus Tocchi, Nicola Branchini, Tobia De Angelis

Colonna sonora: Isac Roitn

Produzione: Mompracem, Vision Distribution

Distribuzione: Vision Distribution

Durata: 116'

Data di uscita: 12/08/2021


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder