photo
le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Il matrimonio di Rosa (2021): la recensione della commedia spagnola con Candela Peña

16/09/2021 14:36

Marcello Perucca

Recensione Film, Film Commedia, Film Spagna, Icíar Bollaín, Candela Peña,

Il matrimonio di Rosa (2021): la recensione della commedia spagnola con Candela Peña

Esce nelle sale Il matrimonio di Rosa, commedia brillante dell’attrice e regista spagnola Icíar Bollaín​.

Esce nelle sale Il matrimonio di Rosa, commedia brillante dell’attrice e regista spagnola Icíar Bollaín​. Rosa (Candela Peña) è una donna che si avvia a compiere quarantacinque anni. Vive da sola e ha un lavoro estenuante presso una sartoria di abiti di scena. 

ilmatrimoniodirosarecensione6-1631795066.png

Ha una relazione con Rafa, un padre rimasto vedovo da poco; una figlia che vive a Manchester con due gemellini; un fratello, Armando (Sergi López) separato dalla moglie e con due figli; una sorella, Violeta (Nathalie Poza), nubile e tendente alla depressione.

Rosa è il vero punto di riferimento di tutta la famiglia. Ogni qual volta qualcuno ha un problema è a lei che si rivolge, certo che Rosa non dirà mai di no. Ma a lungo andare, anche nelle persone più disponibili, arriva un punto in cui, pur di non scoppiare, si dice basta. Si mette un punto e si va a capo.

ilmatrimoniodirosarecensione3-1631795076.jpeg

E Rosa il suo punto di rottura lo ha raggiunto. Per non soccombere, decide di prendere in mano la propria vita e dare un taglio netto. Si licenzia e torna nel paese in cui era vissuta da piccola con l’intenzione di rimettere in sesto la vecchia sartoria della madre, ormai abbandonata da anni. Soprattutto, prende la decisione più importante della sua vita. Una scelta fuori dal comune ma che, ne è certa, la riconcilierebbe col mondo: decide di sposarsi con se stessa, giurandosi per sempre cura e attenzione, ciò che le porterebbe serenità e controllo della propria vita.

È immaginabile lo scompiglio che tale decisione crea nei membri della famiglia, tutti troppo concentrati sui loro problemi personali per arrivare a capire che Rosa non è una donna a loro completa disposizione.

ilmatrimoniodirosarecensione2-1631795120.jpeg

La madrilena Icíar Bollaín realizza, con Il matrimonio di Rosa, una commedia dolce-amara, che evidenzia la necessità di anteporre le proprie esigenze a quelle degli altri. Anche se gli altri sono le persone alle quali si è più affezionati. Un tema non così scontato come si potrebbe pensare. Soprattutto se visto dalla parte delle donne. L’importanza di mettere al centro se stessi per potere, eventualmente, essere d’aiuto agli altri è qualcosa che abbiamo più o meno tutti ben presente ma che, spesso, da molti viene disatteso.

 

Il film di Bollain scorre via leggero, seguendo le peripezie della protagonista, ostinata nel perseguire il proprio progetto di un matrimonio in solitaria.

 

Una usanza che, a partire dal Giappone, sta prendendo piede in molte parti del mondo e che cela, dietro un’idea apparentemente assurda, un impegno e un profondo rispetto verso se stessi.

matrimoniodirosa6-1631795225.jpeg

Purtroppo non sempre la sceneggiatura, scritta dalla stessa regista insieme ad Alicia Luna, si mostra all’altezza. Mano a mano che il film scorre, si perde l’originalità dell’idea iniziale per scivolare in un prevedibile “già visto”.

 

Della leggerezza con cui la regista affronta inizialmente un tema così importante, si perdono via via le tracce. Lo spettatore arriva a maturare una fastidiosa sensazione di inconsistenza, mitigata solo in parte dal discorso finale di Rosa sulla spiaggia in riva al mare.


ilmatrimoniodirosarecensione1-1631795645.jpeg

Genere: commedia

Titolo originale: La boda de Rosa

Paese, anno: Spagna, 2020

Regia: Icíar Bollaín

Sceneggiatura: Icíar Bollaín, Alicia Luna

Fotografia: Sergi Gallardo, Beatriz Sastre

Montaggio: Nacho Ruiz Capillas

Interpreti: Candela Peña, Sergi López, Nathalie Poza, Ramón Barea, Paula Usero, Xavi Giménez, Paloma Vidal, Lucín Poveda, María José Hipólito

Musiche: Vanessa Garde

Produzione: Crea SGR, Halley Production, Movistar+, Tandem Films, Turanga Films, À Punt Media

Distribuzione: Officine Ubu

Durata: 97'

Data di uscita:16 settembre 2021


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder