photo
le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Licorice Pizza (2021), la recensione: il film di Paul Thomas Anderson è leggero come l'estate e la giovinezza

14/03/2022 11:00

Samantha Ruboni

Recensione Film, Oscar, Premiazioni, Film Commedia, Film USA, Oscar2022, Paul Thomas Anderson, Cooper Hoffman, Alana Haim,

Licorice Pizza (2021), la recensione: il film di Paul Thomas Anderson è leggero come l'estate e la giovinezza

Paul Thomas Anderson ci regala due protagonisti inebriati l'uno dall'altra. Vera e propria chimica, inspiegabile e senza logica.

Il materasso ad acqua è uno degli oggetti simbolo degli anni Settanta: malizioso, ondeggiante e tentatore, perfetta metafora di un'epoca in cui il sesso balzava per la prima volta al centro dell’attenzione del mondo. Non più utile solo a procreare, ma strumento per gridare al mondo la propria libertà individuale.

licorice-pizza-primo-trailer-italiano-e-tutte-le-anticipazioni-sul-film-di-paul-thomas-anderson.jpeg

In questo contesto inizia la storia di Alana (Alana Haim, conosciuta per essere parte del gruppo indie Haim insieme alla sue sorelle) e di Gary (Cooper Hoffman, figlio del compianto Philip Seymour Hoffman) lei ventenne e lui quindicenne. 

Si conoscono per caso e da lì diventano due calamite: si incontrano e si respingono, si cercano e si rincorrono.

Quella che ci regala Paul Thomas Anderson è una "non-storia d’amore", più vicina ai suoi esordi di Magnolia e Punch-Drunk Love, anziché a film sofisticati e introspettivi come Il Petroliere o Il Filo Nascosto. Nei movimenti di macchina ritroviamo l'Anderson di Boggie Nights, con le sue carrellate e i pianisequenza perfetti, ma senza l'ansia esistenziale che caratterizza molti dei suoi film.

​Licorice Pizza è pura leggerezza. Si respira aria fresca, sole caldo sulla pelle e giovinezza; la giovinezza che Gary non vuole e che, invece, Alana cerca di trattenere a sè con le unghie e con i denti.

licorice-pizza-scena-film-2.jpeg

È proprio Alana la vera protagonista della storia, una ragazza che vuole essere libera. Circondata da uomini che vogliono solo una cosa da lei - il sesso - e che trattano le donne come oggetti, in Gary trova tutto il contrario dei maschi che conosce: entusiasmo, idee, gentilezza, dolcezza. E siccome è stufa delle regole dagli uomini adulti, alla fine della giornata, il suo unico pensiero diventa correre da Gary.

licoricepizza.jpeg

Lui è quello che potremmo definire un "giovane vecchio". A 15 anni è venditore, showman e, soprattutto, l’unico romantico rimasto sulla Terra. Gary è innamorato di Alana, quanto è innamorato della vita stessa. E proprio insieme a lei inizia quella che, oggi, chiameremmo una startup di materassi ad acqua: la novità degli anni Settanta.

Ci avete fatto caso? Anche Philip Seymour Hoffman, padre di Cooper, in Punch-Drunk Love vendeva materassi. Un aggancio tra padre e figlio, tra Hoffman, tra due generazioni di attori, che PT Anderson ha portato magnificamente sul grande schermo.

C'è chi ha definito Licorice Pizza un film di formazione, ma in realtà non lo è. Non è per niente un coming of age, dal momento che nessuno dei due protagonisti cresce. Alana e Gary sono già cresciuti. Solo che l'uno ha bisogno di avere a fianco l'altra, per ricordarsi di essere già grande.

Paul Thomas Anderson ci regala due protagonisti inebriati l'uno dall'altra. Vera e propria chimica, inspiegabile e senza logica.

 

L’attrazione tra i due è anche fisica, ovviamente, ma ad Anderson interessa maggiormente raccontare quanto i due protagonisti si appartengano. Il sesso, grande protagonista degli anni Settanta, nel film è qualcosa che ha poca importanza: tutti lo fanno, tranne Gary e Alma, che a malapena si sfiorano le dita. Ed è questo tipo di amore che PT Anderson ci vuole raccontare.

licorice-pizza-recensione-film-paul-thomas-anderson-alana-haim-cooper-hoffman-09-696x568.jpegfoto-licorice-pizza.jpeglicorice-pizza_mgm.jpeg

Licorice Pizza è il film euforico di un Paul Thomas Anderson in pieno lustro, che rispolvera il suo stile più ironico e frizzante, lo stile della sua giovinezza. Un film che vorresti non finisse mai, come quelle estati dell’adolescenza, quando ti potevi permettere di perdere tempo e di sognare tantissimo.


licorice-pizza-poster.jpeg

Genere: commedia

Titolo originale: Licorice Pizza

Paese, anno: USA, 2021

Regia: Paul Thomas Anderson

Sceneggiatura: Paul Thomas Anderson

Fotografia: Michael Bauman, Paul Thomas Anderson

Montaggio: Andy Jurgensen

Interpreti: Alana Haim, Benny Safdie, Bradley Cooper, Christine Ebersole, Cooper Hoffman, Dan Chariton, Emma Dumont, George DiCaprio, Harriet Sansom Harris, John C. Reilly, John Michael Higgins, Joseph Cross, Mary Elizabeth Ellis, Maya Rudolph, Megumi Anjo, Nate Mann, Ray Chase, Ryan Heffington, Sean Penn, Skyler Gisondo, Tom Waits, Yumi Mizui

Colonna sonora: Jonny Greenwood

Produzione: Bron Creative, Focus Features, Ghoulardi Film Company, Metro-Goldwyn-Mayer (MGM)

Distribuzione: Eagle Pictures

Durata: 133'

Data di uscita: 17/03/2022


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder