photo

NETFLIX

copertine blog.jpeg

NOW TV

le parti noiose tagliate
footer

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)
sis nero
sisbianco
sisbianco

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

#OscarsSoMale: 5 film che si meritavano più considerazione agli Oscar 2023

25/01/2023 19:00

Samantha Ruboni

Editoriale, Oscar, Premiazioni, Oscar2023,

#OscarsSoMale: 5 film che si meritavano più considerazione agli Oscar 2023

Le nomination agli Oscar 2023 riportano in auge un hashtag che non volevamo più vedere: #OscarsoMale.

Le nomination agli Oscar 2023 riportano in auge un hashtag che non volevamo più vedere: #OscarsSoMale.

Indovinate un po'. Nel 2023 le nomination agli Oscar nelle principali categorie - Miglior film, Miglior regia - sono di nuovo tutte per i maschi. Direte voi (lo direte?) «forse quest’anno non c’erano film interessanti e ben fatti realizzati da donne». E invece. Almeno 5 pellicole, opere di autrici, meritavano certamente di essere prese maggiormente in considerazione dall'Academy: ecco quali sono.

thewomanking.png

The Woman King di Gina Prince–Bythewood

Il primo blockbuster d’azione con donne afro-americane come protagoniste: The Woman King parla delle guerriere Agojiè, combattenti del regno di Dohamey, nel XIX secolo. È una spettacolare epopea che non è riuscita ad entrare nelle nominations, ma nemmeno nelle shortlist. A essere snobbata non solo la regista Gina Prince-Bythewood, ma anche la performance spettacolare di Viola Davis.

corsage_sissi_2022recensione11.webp

Corsage di Marie Kreutzer

Senza dubbio uno dei più bei film del 2022, un'opera importante che ribalta il nostro modo di vedere Sissi e che ha il coraggio di parlare del cambiamento del corpo e della bellezza della donna matura. In shortlist tra i film stranieri, Corsage avrebbe meritato ogni statuetta, e invece Vicky Krieps non è neppure stata nominata come Migliore Attrice.

aftersun.webp

Aftersun di Charlotte Wells

Manca all'appello anche uno dei film più chiaccherati dell’anno: Aftersun di Charlotte Wells, narrazione toccante e intima di una bambina in vacanza con il padre. Il film ha una messa in scena davvero delicata, ed è un vero peccato che la regia non sia stata presa in considerazione.

vf1323_women_talking_embed0620copia.webp

Women Talking di Sarah Polley

Adattamento dell’omonimo romanzo, Women Talking racconta la storia di un gruppo di donne di una comunità religiosa, unite nella lotta agli abusi e alle violenze a cui sono sottoposte. In shortlist come Miglior Film, ma non è sopravvissuto alla scrematura finale.

17she-said-review1-videosixteenbyninejumbo1600.jpeg

She said di Maria Schrader

Lo sappiamo: il #metoo non è mai andato giù all’Academy, quindi non stupisce più di tanto che She Said di Maria Schrader sia stato ignorato. Il film parla infatti del caso Weinstein, seguendo il lavoro investigativo delle due giornaliste del New York Times - Jodi Kantor e Megan Twohey - che hanno fatto luce sulla vicenda. Il film è una ricostruzione accurata dello scandalo che ha sconvolto Hollywood,  soprattutto dell’omertà di chi sapeva ma non ha mai parlato. È evidente che a Hollywood il caso Weinstein brucia ancora

director-3-936x527.webp

Insomma la vera domanda è che fine hanno fatto i tanto osannati e polemizzati standard dichiarati nel 2021? Grazie a queste nuove linee guida Kathryn Bingelow, che fino al 2021 era stata la prima e unica regista a vincere una statuetta, aveva trovato la compagnia di Chloè Zhao e Jane Campion. 

Con questo non vogliamo esprimere dispiacere per i grandi autori nominati quest’anno - tra loro c'è Steven Spielberg, chi si lamenta - ma è impensabile immaginare che, dopo tanto discutere, ancora non si consideri quanto fondamentale sia la rappresentazione agli Oscar. Soprattutto quando di materiale interessante (e snobbato) ce n’è, eccome! Non basta dare un contentino un solo anno, per tornare l'edizione successiva a ignorare qualunque film un po' diverso: l'attenzione deve esserci sempre, specie durante un premio simbolico come gli Oscar.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

cinemadvisor

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

ULTIMI ARTICOLI

joker