photo
le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Natale eXtraterrestre (2020): la recensione del film in stop motion dei fratelli Chiodo su Netflix

07/12/2020 19:21

Marco Filipazzi

Recensione Film, Speciale Natale, Netflix Original, Film Animazione, Film USA, Fratelli Chiodo,

Natale eXtraterrestre (2020): la recensione del film in stop motion dei fratelli Chiodo su Netflix

Netflix ha ufficialmente inaugurato la stagione dei film natalizi lanciando sulla sua piattaforma Natale extraterrestre

Lo scorso 20 novembre Netflix ha ufficialmente inaugurato la stagione dei film natalizi lanciando sulla sua piattaforma Natale eXtraterrestre (traduzione del più efficace Alien Xmas), mediometraggio di animazione realizzato in stop-motion. Per gli appassionati del genere (che non solo i film di Natale) il principale motivo d’interesse è che l’intera produzione poggia sulle spalle dei fratelli Chiodo. Se vi state chiedendo chi siano costoro, eccomi qui apposta per rispondervi.

Charles, Stephen ed Edward Chiodo sono tre fratelli originari di New York che nel curriculum hanno una lunghissima gavetta come animatori ed effettisti speciali sin dall’inizio degli anni ’80, quando il cinema era affamato di artigiani come loro. Forse non li avete mai sentiti nominare proprio perché hanno sempre lavorato da invisibili dietro le quinte, ma tra le produzioni a cui hanno preso parte vi sono Vincent e Pee-wee's Big Adventure entrambi di Tim Burton (il primo è un cortometraggio in stop motion datato 1982, bellissimo!), la saga dei Critters dal primo al quarto episodio (con una menzione speciale nel terzo dove compaiono anche come sceneggiatori), Screamers – Urla dallo spazio tratto da un racconto di Philip K. Dick, il punkissimo Freaked – Sgorbi, la commedia natalizia Elf con Will Farrell, quel piccolo gioiello che è Team America: World Police realizzato tutto con marionette alla Thunderbirds. E poi, ovviamente, Killer Klowns from Outer Space, unico lungometraggio (datato 1988) in cui i tre fratelli risultano accreditati come registi, sceneggiatori, produttori ed effettisti speciali. Una bomba anarchica che galleggia in un limbo di trash, cult, slasher, monster-movie e film sulle invasioni aliene. Una vera chicca!

 

Insomma, tutto questo giro di presentazioni per arrivare a dire che Alien Xmas è la loro seconda prova concreta alla regia, la prima da 32 anni a questa parte se si omettono un minimetraggio e un paio di comparsate in TV.

schermata2020-12-07alle19-27-38-1607365784.png

Basato sull’omonimo libro scritto da Stephen Chiodo e illustrato da Charles Chiodo, il film racconta la storia di X, un piccolo alieno appartenente a una razza di cleptomani galattici, che viene mandato sulla Terra per innescare un piano di ruberia senza precedenti.

La sua razza lo manda perciò al Polo Nord, nel centro della Città del Natale, a una manciata di giorni dal fatidico 25 Dicembre. Ed è proprio mentre cerca di portare a termine la propria missione che X scoprirà il vero significato del Natale.

 

Come ogni favola che si rispetti, anche Alien Xmas cela una bella metafora e un forte messaggio pregno di spirito natalizio.

La razza di X è assetata di avidità e non si fa scrupolo a rubare ogni cosa che capiti a tiro, in una compulsiva corsa all’accumulo seriale. È un chiaro rimando al Natale della razza umana che, anno dopo anno (nemmeno nel 2020 del Covid19 è cambiato qualcosa), diventa sempre più una corsa al consumismo: l'unico imperativo è comprare regali, per sostenere l'economia del Paese.

alienxmas-product-2-1607365800.png

Siamo talmente accecati dalla nostra smania di regali che, proprio come X e la sua razza, abbiamo dimenticato il vero significato di questa festa: Natale è la gioia di stare insieme e non solo accumulo di beni materiali.

 

Una bella stoccata e un messaggio decisamente forte se si pensa al prodotto per bambini di cui stiamo parlando. E poi Alien Xmas è realizzato in un sublime stop motion che si fonde alla perfezione con la correzione digitale. Insomma, 40 minuti che scivolano via che è un piacere e che magari ci faranno anche riflettere su cosa vuol dire Natale per noi, quest’anno più che mai.


mv5bm2u5ztm0odgtn2uzzc00mzk3ltk5zwitzjbjntvhmmvmmjkyxkeyxkfqcgdeqxvynjewntm2mzc-v1-1607365811.jpg

Genere: animazione, fantascienza

Titolo originale: Alien Xmas

Paese, Anno: USA, 2020

Regia: Stephen Chiodo

Sceneggiatura: Kealan O'Rourke,

Dan Clark, Noah Kloor

Fotografia: Helder Sun, Aaron Wise

Colonna sonora: Adam Schiff

Produzione: Chiodo Brothers Productions, Golem Creations, Sonar Entertainment

Distribuzione: Netlfix

Durata: 42'


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Come creare un sito web con Flazio