photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Wrath of Man - La furia di un uomo (2021), la recensione: Guy Ritchie e Jason Statham per la 4a volta insieme

31/12/2021 11:00

David Salvaggio

Recensione Film, Amazon Original, Film Azione, Jason Statham, Film Regno Unito, Guy Ritchie,

Wrath of Man - La furia di un uomo (2021), la recensione: Guy Ritchie e Jason Statham per la 4a volta insieme

Wrath of Man, al netto di una buona sufficienza, vive di luci e di ombre

Ogni genere cinematografico ha le sue icone, in modi e tempi differenti. Quello action, in particolare, può vantarne davvero molte. Attori che, per vari motivi, entrano di diritto nell'immaginario collettivo e vi si stabiliscono per sempre. Jason Statham, artista marziale e attore britannico, si è col tempo creato un suo spazio preciso e può vantare una filmografia più che numerosa. 

wrath-5.jpeg

L'esordio sul grande schermo è stato nel 1998 con Lock & Stock - Pazzi scatenati, diretto proprio da quel Guy Ritchie con cui proseguirà negli anni una ricca collaborazione: da The Snatch (2000) a Revolver (2005). Arriviamo a questa fine del 2021, che vede l'approdo su Amazon Prime Video di Wrath of Man – La furia di un uomo: la quarta collaborazione Ritchie-Statham.

Il regista britannico propone qui un remake, quello di un film francese del 2004 chiamato Le Convoyeur:  il risultato, Wrath of Man, è un thriller d'azione sufficiente nel suo genere. Ma niente di più.

wrath-2.jpeg

La vicenda ha come protagonista Patrick Hill, tanto freddo quanto misterioso, che inizia a lavorare in una società di furgoni portavalori.

L'uomo si distingue sul campo tra i colleghi, grazie a straordinarie abilità fisiche e una prontezza di riflessi non indifferente. Cosa che porta molti a porsi più di qualche domanda, con tutte le conseguenze.

wrath-3.jpeg

Wrath of Man, al netto di una buona sufficienza, vive di luci e di ombre che vale la pena analizzare. Intanto il film - diviso in quattro atti con tanto di titolo - trova la sua parte migliore in quella iniziale, dove il protagonista è in azione con tutte le sue ambiguità. Ambiguità che vengono gradualmente svelate con l'incedere degli atti, mentre la vicenda viene mostrata da altre angolazioni; questa scelta narrativa fa tuttavia perdere colpi alla trama, che si fa sempre più debole man mano va avanti.

Ciò che resta immutato dall'inizio alla fine, e che forse è il vero motivo per cui vedere il film, è proprio Jason Statham.

 

A livello attoriale, probabilmente, non si può gridare al miracolo ma il protagonista mantiene una presenza scenica smagliante per tutto il film: è lui il migliore dell'intero cast, che presenta nomi di spicco ma sceglie di non sfruttare al massimo del potenziale. Tra gli interpreti troviamo Scott Eastwood, Josh Hartnett, Jeffrey Donovan e Andy Garcia ma il loro minutaggio non è poi così generoso.

wrath-4.jpeg

Tra i punti di forza anche la colonna sonora e la concitata parte finale. Nell'atto conclusivo è quasi interamente concentrata la componente action del film, con violente sparatorie e situazioni ad alta tensione.

 

Nel complesso le due ore circa di visione scorrono abbastanza bene e il film si lascia guardare piacevolmente. Ma, a visione conslusa, resta la sensazione di non aver visto il miglior pezzo della filmografia di Guy Ritchie. 


wrath-1.jpeg

Genere: azione

Paese, anno: Regno Unito, 2021

Regia: Guy Ritchie

Sceneggiatura: Guy Ritchie

Fotografia: Alan Stewart

Montaggio: James Herbert

Interpreti: Jason Statham, Jeffrey Donovan, Josh Hartnett, Holt McCallany, Scott Eastwood, Lyne Renée, Laz Alonso, Raúl Castillo, Deobia Oparei

Produzione: Miramax

Distribuzione: Amazon Prime Video


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio