photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

La Ruota del Tempo, stagione 1 (2021): la recensione della serie fantasy con Rosamund Pike

07/01/2022 16:28

Samantha Ruboni

Recensione Serie TV, Amazon Original, Di Tendenza, Serie Tv USA, Serie Tv Fantasy, Rosamund Pike, Rafe Judkins,

La Ruota del Tempo, stagione 1 (2021): la recensione della serie fantasy con Rosamund Pike

La Ruota del Tempo è stata presentata da Prime Video come la serie evento dell’anno, la nuova Game of Thrones e l’erede del Signore degli Anelli.

La Ruota del Tempo è stata presentata da Prime Video come la serie evento dell’anno, la nuova Game of Thrones e l’erede del Signore degli Anelli. Ma è davvero così?

Forse lo sbaglio è stato, sin dal principio, paragonarla a qualcosa che La Ruota del Tempo non è. L’unico modo, quindi, per godersi la serie su Amazon Prime Video è togliere di mezzo pregiudizi e paragoni, per farci trasportare. In fondo, siamo solo alla prima stagione.

La Ruota del Tempo: la serie su Prime Video

The Wheel of Time​ è tratta dai romanzi omonimi scritti da Robert Jordan e Brandon Sanderson: con i suoi 14 volumi, di circa 600 pagine l’uno, La Ruota del Tempo è stata la saga fantasy degli anni ‘90.

 

La tematica principale è il tempo, il destino: anche adattare sul piccolo schermo un materiale tanto ingombrante ha bisogno di tempo e di pazienza. La prima stagione della serie, andata in onda su Amazon Prime Video nel novembre 2021, non può che essere una goccia dentro l'universo che Jordan e Sanderson hanno voluto raccontarci in 20 anni.

la-ruota-del-tempo.jpeg

A chi ha criticato questa prima stagione, sottolinandone la lentezza e la vicenda "che non ingrana", va ricordato che The Wheel of Time​ fa del mistero e delle molteplici trame il suo punto di forza: sono proprio questi espedienti narrativi ciò che hanno permesso ai lettori dei romanzi di appassionarsi per ben 14 libri.

Di che cosa parla La Ruota del Tempo

La Ruota del Tempo del titolo è il fulcro intorno a cui gira tutta la storia. È una sorta di metafora del destino e della vita, come da tradizione pagana; l'equivalente della tessitura del filo da parte delle Parche. In questo mondo il corrispettivo delle Parche sono le Aes Sedai, detentrici dell’Unico potere che fa muovere il mondo; e in questo mondo le uniche che possono usare la magia sono le donne.

 

È una società matriarcale quella che troviamo ne La Ruota del Tempo, che regge le redini di un mondo che deve essere tenuto sotto controllo per far sì che la ruota del tempo possa girare indisturbata e compiere il destino di ognuno.

Per questo che la nostra protagonista Moraine (Rosamund Pike), nei primi episodi della serie, sta cercando la reincarnazione del Drago, il solo uomo in grado di incanalare l’Unico Potere, che però ha causato la fine del mondo. Ora che la ruota ha fatto il suo giro, il Drago rinascerà in un ragazzo o in una ragazza di circa vent’anni.

 

Moraine, seguendo le profezie, trova le caratteristiche che stava cercando in 4 ragazzi: Rand (Josha Stradowski), Egwene (Madeleine Madden), Mat (Barney Harris) e Perrin (Marcus Rutherford). Man mano andremo a scoprire che ognuno di loro avrà caratteristiche e poteri diversi che permetteranno alla storia di evolvere. Moraine deve portare i ragazzi alla Torre Bianca, la casa delle Aes Sedai, ma ovviamente qualcosa andrà storto e il gruppo dovrà dividersi.

woft_s1_ut_106_200210_thijan_00699r_v2.jpeg

Un fantasy al femminile

Uno dei pregi della serie è la scrittura dei personaggi, soprattutto quelli femminili e soprattutto le Aes Sedai. Finalmente il genere fantasy va oltre lo sguardo maschile a cui siamo abituati, raccontando donne che lottano per avere ciò che vogliono. In questo mondo, al femminile non spetta solo violenza e prevaricazione: in quanto uniche detentrici della magia e del potere, le donne sono le vere protagoniste della storia.

C'è chi ha criticato la bidimensionalità del personaggio principale, Moiraine: in realtà questa protagonista è come il colore da lei scelto: blu, elettrica, fredda e solenne; sono tanti i tratti di lei da scoprire, che piano piano svelerà la sua storia e diverrà (come se non lo fosse già) un personaggio enorme. Inutile dire che in questa interpretazione Rosamund Pike è perfetta.

wheel-of-time-episode-6-aes-sedai-moiraine.jpeg

Le donne di La Ruota del Tempo sono indipendenti e non hanno bisogno della protezione degli uomini. Come Egwene, che decide di non accettare la proposta del suo amato per diventare ciò che ha sempre desiderato. Il prezzo da pagare per queste protagoniste, certo, è il pregiudizio: sono infatti perseguitate dai Manti bianchi, fanatici religiosi e militari che le vogliono torturare e bruciare al rogo. Per questo è interessante notare che, anche se la serie è creata da Rafe Judkins, la maggior parte degli episodi abbia registe e sceneggiatrici alla guida.

Da notare con piacere anche il casting variegato e sempre calzante, che evita il whitewashing come anche la più vecchia e ripetitiva rappresentazione fantasy che conosciamo. Per questo, tanto di cappello a Amazon Prime Video.

woft_s1_ut_106_200210_thijan_00699r_v2.jpegla-ruota-tempo-quando-esce-amazon-prime-video-v4-553310-1280x960.webpaes-sedai-colori-maxw-697.jpeg

Verso la seconda stagione di La Ruota del Tempo

Tanti nomi e tante trame si intrecciano tra loro nei primi episodio, quindi è normale trovarsi destabilizzati quando questo nuovo mondo fantasy entra nelle nostre case. Ma Amazon Prime Video fa una cosa molto interessante, per permetterci di capire ancora di più la trama: utilissimi approfondimenti su personaggi e oggetti chiave della serie con mini-video di qualche minuto.

 

Basta arrivare all'episodio 4 perchè ciò stiamo vedendo sullo schermo prenda forma del tutto: se siete arrivati fin qui, allora siete ormai catturati da La Ruota del Tempo. 

 

Da qui è tutta un’altra storia, il ritmo diventa serrato ed entriamo nel vivo nella vicenda; conosciamo, sempre più, la storia di Moiraine, delle Aes Sedai e dei quattro ragazzi, che ci condurranno all'attesa della seconda stagione. Confermata per l'autunno 2022.


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio