photo
le parti noiose tagliate
footer

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)
sisnero
sisbianco
sisbianco

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Tori e Lokita (2022), la recensione: i fratelli Dardenne raccontano una nuova storia di vite ai margini

12/11/2022 20:00

Cristiano Salmaso

Recensione Film, Festival, Festival di Cannes, Film Drammatico, Film Francia, Fratelli Dardenne,

Tori e Lokita (2022), la recensione: i fratelli Dardenne raccontano una nuova storia di vite ai margini

Una giovane originaria del Benin con un bambino che diventa suo fratello nella vita.

Una ventina di pellicole (tra film e documentari), due palme d’oro e centoquarant’anni in due, Jean-Pierre e Luc Dardenne tornano in sala con Tori e Lokita dopo l’ennesimo passaggio a Cannes (con un premio di consolazione).

tori-lokita-rece-3.jpeg

Storia di vite ai margini come da copione, che questa volta fa incontrare una giovane originaria del Benin con un bambino che diventa fratello nella vita, ma non sulla carta: servono i documenti ed un lavoro per non restare nella clandestinità.

tori-lokita-rece-1.webp

Per Lokita la sua seconda vita in Belgio inizia tra burocrazia, illegalità e sfruttamento, con un giro di delivery tra pizze e droga che la aiuterà a mettere via i soldi ma la costringerà anche a compromessi e imprevisti sempre più pericolosi.

Dardenne fanno i Dardenne, muovendosi su un campo che conoscono come le loro tasche: il solito pedinamento di personaggi in un contesto sociale difficile, che ha fatto scuola ma ha ormai allievi che hanno superato i maestri.

 

Nella storia del cinema i due registi il loro capitolo lo hanno scritto, però oggi opere di questo genere sembrano un pò stanche, senza sbocchi, bisognose di voci nuove.

Così questo Tori e Lokita, girato con più mestiere che passione, capace come sempre di portarsi dietro lo spettatore ma stavolta anche di perderlo quando la camera si ferma (come nella faticosa parte con Lokita segregata nel seminterrato).

tori_e_lokita_photo.jpeg

Film di servizio scritto bene girato benissimo, ma le storie e i personaggi che restavano nel cuore sono ormai un ricordo; ripesca una nostra canzone (Alla fiera dell’est) che diventa il giusto tema del film, ma anche il finale risulta tutto pianificato a tavolino.


tori-lokita-rece-2.webp

Genere: drammatico

Titolo originale: Tori et Lokita

Paese, anno: Belgio/Francia, 2022

Regia: Jean-Pierre Dardenne, Luc Dardenne

Sceneggiatura: Jean-Pierre Dardenne, Luc Dardenne

Fotografia: Benoît Dervaux

Montaggio: Marie-Hélène Dozo

Interpreti: Alban Ukaj, Baptiste Sornin, Charlotte De Bruyne, Claire Bodson, Joely Mbundu, Marc Zinga, Nadège Ouedraogo, Pablo Schils, Tijman Govaerts

Produzione: Archipel 35, Les Films Du Fleuve, Savage Film

Distribuzione: Lucky Red

Durata: 88'

Data di uscita: 24/11/2022

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

cinemadvisor

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Come creare un sito web con Flazio