photo
le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Dead Silence

29/03/2008 11:00

Leonardo Piva

Recensione Film, Film Horror, James Wan,

Dead Silence

Una delle più belle sorprese dell'ultima stagione horror arriva da quel James Wan che, con il suo fidato sceneggiatore Leigh Whannell, aveva dato inizio alla sa

1101-.jpeg

Una delle più belle sorprese dell'ultima stagione horror arriva da quel James Wan che, con il suo fidato sceneggiatore Leigh Whannell, aveva dato inizio alla saga di Saw-L'enigmista e di conseguenza all'ondata di torture movie che hanno riempito i cinema negli ultimi anni. Wan non ripercorre strade già battute (come di recente hanno fatto Alexandre Aja o Eli Roth), concedendo al gore poco o nulla. Nel tentativo di intraprendere direzioni nuove, si misura con un horror più "alto": orrore dal punto di vista emotivo e non solo ed esclusivamente visivo. Pur essendo solamente il suo secondo film, il regista malesiano maneggia i clichè del genere (nebbioline notturne, cimiteri, maledizioni paesane) con grande abilità e cura. Non li sovraccarica di responsabilità , non c'è n'è bisogno, perchè la spina dorsale del film è costituita da una trama che gestisce alla perfezione la crescente pericolosità del ventriloquo Billy con scene di impeccabile tensione e che trovano, proprio nell'atmosfera (merito del direttore della fotografia John Leonetti, abilissimo nel donare un'assoluta cadaverica freddezza ai paesaggi) una preziosa alleata.


Qualche passaggio è un po' affrettato e le interpretazioni non sono memorabili, ma risultano efficaci, quel tanto da appassionarsi alle vicende dei protagonisti. Il tutto finisce per formare quello che risulta essere un riuscitissimo ibrido tra un horror d'atmosfera e un classico evil doll movie, e anche una consacrazione: quella di James Wan come una delle maggiori promesse del cinema horror. Il film, stroncato dalla stampa americana, è un imperdibile appuntamento per gli appassionati del genere.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Come creare un sito web con Flazio