photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Batman & Robin (1997), la recensione: comicità e kitsch firmata Joel Schumacher

12/01/2009 12:00

Vito Sugameli

Recensione Film, Film Cult, CineComics, George Clooney, Batman, DC Comics, Joel Schumacher , Uma Thurman, Arnold Swarzenegger ,

Batman & Robin (1997), la recensione: comicità e kitsch firmata Joel Schumacher

Joel Schumacher pone fine alle avventure cinematografiche dell'uomo pipistrello... almeno per un po'.

Si conclude con Batman & Robin il lifting demenziale apportato al franchise da Joel Schumacher, in netta contrapposizione all'atmosfera gotico-espressionista utilizzata da Tim Burton. A indossare i panni succinti del pipistrello - dopo l'addio seccato di Val Kilmer - l'uomo più sexy secondo People, George Clooney, galantuomo intelligente e sensibile (indimenticabile la ridicola entrata in scena «Hi Freeze, I’m Batman»). Al suo fianco troviamo Robin, sempre interpretato da Chris O'Donnell, e Batgirl (Alicia Silverstone).

batmanandrobin-1280x720-1604419014.jpg

Forte del successo al botteghino del precedente capitolo, il regista rincara le dosi, liberando totalmente il suo lato kitsch e pacchiano oltre ogni aspettativa. Una scelta criticabile ma necessaria che banalizza l'immagine dell'eroe a favore di un avvicinamento al Batman camp degli anni Sessanta.

«Preparatevi a un amaro raccolto, finalmente sta arrivando l’inverno» - Mr. Freeze (interpretato da Arnold Schwarzenegger) lancia il suo messaggio. Tuttavia il suo cuore non è freddo come la sua mente: da anni sta cercando una cura per la sindrome di MacGregor, di cui la cui moglie è affetta gravemente. Proprio in questi momenti malinconici (quando intaglia sul ghiaccio la sagoma della sua amata per farne un carillon) il film si allontana dall'assurdo lasciando trasparire una forte sensibilità d'animo, ricordando il toccante lungometraggio animato Batman Sub-Zero.

In questo clima vendicativo, un altro personaggio fortifica quella convinzione secondo la quale se un individuo soffre, tutto il mondo deve soffrire con lui. La sensualissima Poison Ivy (Uma Thurman) concorda con Freeze nel castigare gli uomini, così da ridare alle piante il loro spazio vitale. Flagello è Bane, un personaggio vuoto e irrilevante, l'esatto contrario del corrispettivo cartaceo: l'unico possente stratega ad aver spezzato la schiena a Batman nella celebre saga Knightfall.

batman-e-robin-1604419004.jpg

Supereroismo citazionistico («Ecco perché Superman lavora solo»), dinamico e fluorescente: Batman & Robin oltre a essere un film per famiglie, è un inno al colore e alla dimensione scenografica prim'ancora che alla funzione narrativa. Inutile cercare un punto d'appiglio con i fumetti d'autore, perché nelle sue intenzioni non vi è la celebrazione, bensì la mercificazione. Il suo maggiore riferimento non può che confermarsi la serie televisiva degli anni sessanta, dalla quale prende l'ironia e i paradossi, con l'aggiunta di azione e tanta (almeno per l'epoca) CGI. A dispetto di una superficiale impronta psicologica, il regista famoso per Un giorno di ordinaria follia, in Batman & Robin non teme di mettere alla berlina il suo concetto di divertissement sempliciotto e popolare e non sbaglia. Non si percepisce quella forzatura concettuale presente in Batman Forever – incerto se lasciare spazio all'atmosfera burtoniana o al nonsense Schumacheriano – giacché il non prendersi troppo sul serio qui diviene paradossalmente motivo di vanto.


schermata2020-11-03alle16-1604418857.png

Genere: fumetti, avventura

Titolo originale: Batman & Robin

Regia: Joel Schumacher

Nazione/Anno: USA, 1997

Sceneggiatura: Akiva Goldsman

Montaggio: Dennis Virkler, Mark Stevens

Fotografia: Stephen Goldblatt 

 

Intepreti: Chris O'Donnell, Uma Thurman, Arnold Schwarzenegger, George Clooney, Alicia Silverstone

Colonna sonora: Elliot Goldenthal

Produzione: Warner Bros. Pictures, PolyGram Filmed Entertainment

Distribuzione: Warner Bros.

Durata: 130'


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio