photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

In Time

16/02/2012 12:00

Angelica Tosoni

Recensione Film,

In Time

Il nuovo film di Andrew Niccol - noto per avere diretto nel 1997 Gattaca - La porta dell’universo e sceneggiato The Truman Show di Peter Weir - è una pellicola

16511-.jpeg

Il nuovo film di Andrew Niccol - noto per avere diretto nel 1997 Gattaca - La porta dell’universo e sceneggiato The Truman Show di Peter Weir - è una pellicola che si perde nei rivoli dei molti elementi messi in campo. L’idea di partenza è avvincente: “Il tempo è denaro” enuncia un antico proverbio, e lo è davvero nel film di Niccol. Unica valuta esistente, il tempo compra qualsiasi cosa ed è il solo strumento di potere.


In un futuro non molto lontano, la durata massima della vita è di venticinque anni. Gli esseri umani sono programmati per vivere fino a quell’età, a meno che si possieda abbastanza tempo per “comprare” minuti, ore, giorni, anni e restare venticinquenni per secoli. Will vive letteralmente alla giornata, cerca di sbarcare il lunario e guadagnarsi un giorno alla volta. Destino vuole che il protagonista si ritrovi con una vita lunghissima davanti, grazie ad un miliardario che decide di farla finita dopo avere “regalato” al giovane la vita che gli restava. Non riuscendo a salvare la madre che muore dopo avere consumato l’ultimo secondo, Will decide di uscire dal ghetto di Dayton ed intrufolarsi a New Greenwich dove vivono i ricchi di tempo. Il protagonista ha un unico desiderio: rendere giustizia a chi non conta nulla. E nella sua lotta Will si imbatterà nell'affascinante Amanda che con lui sfiderà le regole del sistema.


Ogni minuto è prezioso per chi non ha attimi da perdere. Vivere con lentezza contraddistingue chi può sprecare tempo, perché ne possiede moltissimo, acquistandolo, vincendolo al gioco o ereditandolo. Potere di vita e potere economico. Non tutti sono uguali nel futuro non troppo lontano di In time, non tutti valgono. Secondo una logica implacabile, chi possiede più tempo per se stesso è, in verità, anche padrone di quello altrui, se ne appropria. Chi ne ha tanto ne ha sempre di più, chi ne ha poco ne ha sempre meno e non può salvarsi. Come non pensare ai sistemi finanziari odierni che tengono in scacco i paesi più poveri del pianeta? Un’impietosa equazione regge l’intera pellicola di Niccol: opulenza e ricchezza sono il risultato di povertà e sofferenza. Il regista pare molto attento ad enfatizzare la differenza tra il bene e il male, tra i buoni e i cattivi, e sebbene tenti di insaporire il manicheismo in chiave sci-fi con un filo di humor, la sceneggiatura non riesce a prendere quota e non è in grado di uscire da un ripetitivo schematismo. In time non ha neppure la forza dell’omogeneità: tra didatticismo, film d’azione e gangster movie (impossibile non notare le sequenze alla Bonnie e Clyde che decorano il plot) Niccol non arricchisce i propri personaggi di sfumature psicologiche, riducendoli piuttosto a banali tipizzazioni. Dialoghi imbarazzanti e sequenze ritrite (l’urlo del protagonista inquadrato dall’alto che soccorre la madre priva di vita) per un film che si apre anche all’ossessione contemporanea della giovinezza e scivola su molteplici componenti narrative, senza approfondirne nessuna. La fotografia del pluricandidato all'Oscar Roger Deakins non è sufficiente a salvare la pellicola dall’interpretazione legnosa e atletica di Justin Timberlake e la monocorde recitazione di Amanda Seyfried. L’unico a distinguersi è Cillian Murphy nel ruolo del custode del tempo, fedele al sistema ad ogni costo.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio