photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Young Europe

14/05/2013 11:00

Marco D'Amato

Recensione Film,

Young Europe

Realizzato in collaborazione con la Polizia Stradale, qui personificata da un ufficiale (Michele Gammino) intervistato in tv, il film racconta, tramite episodi

22311-.jpeg

Realizzato in collaborazione con la Polizia Stradale, qui personificata da un ufficiale (Michele Gammino) intervistato in tv, il film racconta, tramite episodi intrecciati tra di loro, tre storie di giovani: a Roma Federico (Giulio Ginnetti) e Annalisa (Maria Luisa De Crescenzo) finiscono nel vortice della vita al limite del quarantenne Angelo (Riccardo Leonelli); a Parigi Josephine (Victoria Oberli) convive con la depressione in seguito a un incidente mortale causato da lei, senza riuscire a scalfire l'insormontabile distanza che la separa dai genitori; in Irlanda Julian (Mark Griffin) si innamora di una compagna di università, Sarah (Catriona Loughlin), ma è vittima delle pressanti attenzione dell'insegnante di spagnolo (Camilla Ferranti). Ad accomunare le storie sarà un incidente stradale.


Esperimento sui generis davvero molto ben riuscito questo Young Europe: finanziato dalla Comunità Europea e dal Progetto ICARUS (Inter-Cultural Approaches for Road Users Safety), scritto e diretto dall'italiano Matteo Vicino, il lungometraggio ha l'obiettivo di sensibilizzare i guidatori sui rischi della guida pericolosa. Il regista usa uno stile multiforme ed efficace che cammina di pari passo con le vite in continuo movimento dei suoi protagonisti: montaggio rapidissimo e abbondanza di primi piani (le serate di Josephine) alternato a campi larghi e ritmi rallentati (le passeggiate di Julian e Sarah), puntando forte su una musica potente e veloce ma mai invasiva. Le vite della Giovane Europa sono sempre vicine a bruciarsi, sebbene Matteo Vicino accusa esplicitamente gli adulti, colpevoli di mandare messaggi sbagliati per poi puntare con troppa facilità il dito, incapaci di prendersi la minima responsabile ma poi rapidi a scaricare colpe sugli altri. Delicato ma potente, drammatico e a tratti davvero divertente, clamorosamente superiore a tutti i film giovanilisti e generazionali visti di recente in Italia e giustamente premiato al Milano International Film Festival. Da applausi il giovanissimo cast. Per veicolare un messaggio così importante non si poteva scegliere un modo migliore.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio