photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Stai lontana da me

18/11/2013 12:00

Erika Pomella

Recensione Film,

Stai lontana da me

Da un paio di anni a questa parte il cinema transalpino ha invaso i cinema italiani, spingendo il pubblico a sviluppare una sorta di amore forzato per le commed

24331-.jpeg

Da un paio di anni a questa parte il cinema transalpino ha invaso i cinema italiani, spingendo il pubblico a sviluppare una sorta di amore forzato per le commedie francesi, molto spesso anche in modo inversamente proporzionale alla qualità espressa. Perché se è vero che film come Quasi amici sono piccoli gioiellini, sono molte le pellicole che hanno travalicato i confini nazionali più per una moda che per effettiva qualità artistica. Non è questo il caso di Per sfortuna che ci sei di Nicholas Cuche, una commedia sincera e onesta che, senza ostentare chissà quale messaggio recondito, si contentava di mettere in scena una storia un po’ surreale ma divertente, su un uomo convinto di portare sfortuna a tutte le donne che hanno l’ardire di innamorarsi di lui. A tre anni di distanza, il regista Alessio Maria Federici porta al cinema Stai lontana da me, remake della pellicola francese, che segna il secondo lavoro dietro la macchina da presa per il regista di Lezioni di cioccolato 2.


Jacopo (Enrico Brignano) è considerato un vero e proprio guru delle terapie di coppia; l’uomo è un analista che ha la nomina di riuscire a risolvere i problemi di qualsiasi relazione. Purtroppo, però, il talento che Jacopo ha nella vita lavorativa non rispecchia quanto accade in quella privata; il terapista è convinto di portare sfortuna a tutte le donne che accettano di uscire con lui. Sin dalle elementari, infatti, Jacopo è stato testimone di strani, quanto buffi incidenti accaduti alle ragazze che lo accompagnavano. Così, quando incontra Sara (Ambra Angiolini), Jacopo decide di provare il tutto per tutto; evita di dire a Sara delle sue passate esperienze, cercando di godersi il nuovo rapporto amoroso. Quando però anche Sara comincia ad essere protagonista di sventure tutt’altro che auspicabili, Jacopo si convince di essere un vero e proprio iettatore, il cui unico destino sembra risiedere nella fuga dall’amore.


Senza sforzarsi di lasciare una propria impronta stilistica, con Stai lontana da me il regista Alessio Maria Federici decide di puntare su una trasposizione molto fedele all’opera originale. Pur non essendo un remake uguale inquadratura per inquadratura, la pellicola italiana è comunque fin troppo collegata a quella di partenza. Pare che Federici abbia scelto di percorrere la strada più sicura, puntando su una storia di appeal comprovato, cambiando qua e là qualche situazione e qualche insignificante dettaglio per permettere alla propria opera di abbigliarsi con vestiti profondamente italici. Detto questo, però, va aggiunto che Stai lontana da me è un film che funziona: spensierato e leggero permette allo spettatore di passare un paio d’ore con qualche risata e un buon umore più o meno diffuso. Questo anche grazie alla scelta degli interpreti. Brignano riesce a dare anima al suo Jacopo, rivestendolo di un’ironia spesso garbata, che ben si sposa con il background teatrale del comico romano. Al suo fianco Ambra Angiolini evita il facile pericolo dell’eccesso, riuscendo a rimanere in equilibrio nella costruzione di un personaggio non troppo stereotipato e piuttosto simpatico.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio