photo

NETFLIX

copertine blog.jpeg

NOW TV

le parti noiose tagliate
footer

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)
sis nero
sisbianco
sisbianco

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

I mercenari 3 - The Expendables

26/08/2014 10:00

Marco D'Amato

Recensione Film,

I mercenari 3 - The Expendables

Terzo capitolo della fortunata saga de I Mercenari capitanata dall’inossidabile Sylvester Stallone...

27691-.jpeg

Terzo capitolo della fortunata saga de I Mercenari capitanata dall’inossidabile Sylvester Stallone. Nato come esplicito omaggio al cinema d’azione anni '80, tutto muscoli, armi ed esplosioni, il franchise ha cercato lungo la saga di cambiare pelle: dopo un primo episodio old-school, avvalsosi della regia dello stesso Stallone, e un secondo episodio decisamente più comedy, questa terza parte, diretta dall’australiano Patrick Hughes, prova a porsi come una sorta di trait d’union tra i due predecessori.


I Mercenari capitanati da Barney Ross (Sylvester Stallone), dopo aver liberato Doc (Wesley Snipes), uno dei fondatori del gruppo, vedono fallire la loro missione a causa dell’intervento del signore della guerra Conrad Stonebanks (Mel Gibson), ex Mercenario, che ferisce gravemente Caesar (Terry Crews). I nuovi ordini di Max Drummer (Harrison Ford) sono quelli di catturare Stonebanks e Ross decide di non rischiare la vita degli ormai attempati compagni e di puntare su un gruppo di giovani nuove leve: John Smilee (Kellan Lutz), Luna (Ronda Rousey), Thorn (Glenn Powell) e Mars (Victor Ortiz). Al gruppo si uniranno anche Galgo (Antonio Banderas), un ex cecchino caduto in disgrazia e Trench (Arnold Schwarzenegger). Ma quando la situazione si farà critica i vecchi amici non tarderanno a dare una mano, fino allo scontro finale.


Patrick Hughes prova in questo terzo capitolo a trovare un equilibrio nella miscela degli ingredienti puntando maggiormente sull’azione e stemperando lo humour che pervadeva il secondo capitolo, pur non perdendo mai il filo dell’ironia, grazie in particolare al logorroico Galgo. Per dare nuova linfa alla serie, Stallone e soci hanno puntato sul sempiterno duello tra l’inossidabile vecchia guardia (Sly, Statham, Schwarzenegger, Couture, Crews, Lundgren, Li, a cui si aggiungono Gibson, Snipes, Ford e Banderas) e i giovani leoni rampanti, dal palestrato Lutz già visto in Hercules, per finire a due lottatori professionisti di tutto rispetto come la Rousey (campionessa UFC, medaglia di bronzo olimpica e vice-campionessa mondiale di judo) e Ortiz (pugile ex campione del mondo WBC).


Ancora una volta, non mancano azione e divertimento, punti fondamentali della saga, e tra acrobazie ed esplosioni non ci si annoia mai. Rispetto ai primi due capitoli, però, si comincia a scorgere un po’ di ruggine tra gli ingranaggi. The Expendables è ormai diventato una sorta di all-star movie in cui tutti devono avere un loro spazio, ma il gruppo sembra davvero troppo nutrito e la possibilità di movimento e di visibilità di ciascuno è ridotta ai minimi termini. A spiccare su questa superficie troppo piatta sono senza dubbio Banderas e l’ottimo Gibson, perfetto nei panni del pazzo, malvagio e brutale Stonebanks. La formula per adesso continua a funzionare, ma vanno prese adeguate contromisure già dal prossimo capitolo per evitare che il franchise si sciolga in una sorta di circo della attrazioni in cui tutti entrano, fanno il numero, ed escono di scena senza lasciare traccia. Morale conclusiva tipicamente americana e molto anni ’80: a che serve un processo quando una pallottola può tranquillamente risolvere il problema?


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

cinemadvisor

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

ULTIMI ARTICOLI

joker