photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

I pinguini di Madagascar

26/11/2014 12:00

Martina Calcabrini

Recensione Film, Film Animazione, madagascar,

I pinguini di Madagascar

Forte del successo internazionale di Madagascar, la DreamWorks Animation realizza uno scoppiettante spin-off della saga recuperando gli esilaranti Pinguini, sem

29331-.jpeg

Forte del successo internazionale di Madagascar, la DreamWorks Animation realizza uno scoppiettante spin-off della saga recuperando gli esilaranti Pinguini, sempre presenti nei film precedenti. Utilizzando una sofisticata CGI e gag irresistibili in stile slapstick comedy, I pinguini di Madagascar intrappola lo spettatore in un'avventura divertente e scanzonata.


Antartide, molti anni fa. I pinguini Skipper, Rico e Kowalski sono diversi da tutti gli altri: intraprendenti, istintivi e avventurosi scelgono di salvare un piccolo uovo dalle grinfie delle voraci foche leopardo anche a costo di abbandonare il proprio gruppo. Dopo qualche tempo, vengono rapiti dal perfido Dottor Octavius Tentacoli che, soffrendo di un forte complesso di inferiorità, vuole distruggere la simpatia degli umani nei confronti della razza pinguina. Per questo motivo, crea il pericoloso siero medusa, capace di trasformare un animale tenero e affettuoso in un orribile pinguino mutante. Nel momento del bisogno, l’intrepida task force del Vento del Nord, utilizza tutti i suoi strumenti ultratecnologici per salvare gli animali dai tentacoli di Octavius.


Dal momento che gli esseri umani non riescono a fare a meno di pensare che i pinguini siano animali adorabili e indifesi, la squadra di Skipper decide di manifestare la propria - virile - originalità. Abbandonando il proprio gruppo, i pinguini affrontano qualsiasi pericolo e attraversano interi continenti sfidando l’evoluzione della specie pur di affermare la propria euforica diversità. Ogni membro della comitiva ha un ruolo preciso, collabora alla riuscita delle missioni e diviene essenziale per l’incolumità degli altri. I tre salvano il piccolo Soldato da morte certa, lo crescono e lo accudiscono come una vera famiglia, tanto da non riuscire mai ad accettare il momento in cui questi diventa - inevitabilmente - autonomo. Per dimostrare la sua maturità, allora, Soldato si mette in gioco, si sacrifica e dimostra come coraggio e nobiltà d’animo rendano grande un essere vivente (animale o umano che sia). Volendo enfatizzare il versante drammatico della storia, tragicomica, il regista Simon J. Smith (Shrek) - supportato dalle musiche enfatiche di Lorne Balfe (Inception) - catapulta i quattro bizzarri personaggi in un’avventura on the road che tocca le più disparate ambientazioni esotiche e turistiche. Sfoggiando siparietti comici e un umorismo effervescente, gli sceneggiatori John Aboud, Michael Colton Erik Darnell e Tom McGrath (questi ultimi, entrambi autori di Madagascar), generano una narrazione ritmicamente centripeta che, strizzando l’occhio anche a Cattivissimo Me 2, utilizza una verve dichiaratamente bondiana per dar vita a un’epopea rocambolesca e spericolata.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio