photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Donnie Darko (2001): la recensione del weird movie con un giovanissimo Jake Gyllenhaal

12/07/2009 11:00

Emidio De Berardinis

Recensione Film, Cinema Estremo, Film Fantascienza, Film Estremo, teen, Richard Kelly, Film Strani,

Donnie Darko (2001): la recensione del weird movie con un giovanissimo Jake Gyllenhaal

Donnie Darko è una di quelle pellicole preceduta da un alone di mistero

Donald – Donnie – Darko (Jake Gyllenhaal) è un adolescente che la notte, sonnambulo, esce di casa e si sveglia al mattino steso su un prato. Durante una di queste notti, il 2 ottobre 1988, una voce lo chiama fuori in giardino: materializzatosi in un coniglio gigante, di nome Frank (James Duval), la voce lo avvisa della fine del mondo, fra 28 giorni, 6 ore, 42 minuti e 12 secondi.

141-locandina-big-1601737901.jpg

Nello stesso momento il motore di un boeing si schianta sulla sua camera. Da qui il conto alla rovescia per il collasso, le apparizioni di Frank si fanno più frequenti e spingono Donnie a compiere delle azioni folli legate a conseguenze che spianeranno la strada per l’avvento del fantomatico 30 ottobre 1988.

Donnie Darko è una di quelle pellicole preceduta da un alone di mistero. La sua trama, congegnata per catturare l’interesse e affascinare lo spettatore postmoderno, è farcita di viaggi temporali, universi paralleli, citazioni cinematografiche e letterarie e una marcata critica sociale. La storia racconta la vita di un adolescente americano, ma non si perde nel raccontare lo scontro generazionale o il primo amore. Richard Kelly orchestra sapientemente la vicenda, si fa promotore di una regia fine che utilizza spesso slow e fast motion, condensa situazioni e stati d’animo in primi piani e in piani medi studiati e attenti a seguire lo svolgersi delle giornate, nella routine giovanile. Un quadro generale degli eventi per poi finire sulle sensazioni e i disturbi del bravo Jake Gyllenhaal che si dibatte, durante i 28 giorni, in una progressiva deflagrazione degli eventi: dalla normalità e regolarità dei primi giorni tra i banchi di scuola, alla scoperta di sempre nuovi indizi che materializzano realtà non razionali, passando dalla graduale defigurazione del significante.

donnie-darko-richard-kelly-1601737954.jpg

L’intreccio è costruito su un processo di causa-effetto che genera richiami e connotazioni all’interno del film.

 

Questi concorrono alle possibili interpretazioni, come il romanzo IT e il pagliaccio che accompagna in macchina Frank, l’occhio di Escher in camera di Donnie e la forte presenza dell'elemento onirico. Il suo punto di forza, il più evidente, è mettere in scena diverse possibilità interpretative. Purtroppo la quantità dei contenuti porta a una dispersione semantica, nonostante il soggetto abbia delle ottime potenzialità e le citazioni cinematografiche - La casa, L’ultima tentazione di Cristo - risultino stimolanti. 


donnie-darko-2001-richard-kelly-poster-1601738199.jpg

Genere: fantascienza, teen movie, thriller

Titolo originale: Donnie Darko

Paese/Anno: USA, 2001

Regia: Richard Kelly

Sceneggiatura: Richard Kelly

Fotografia: Steven Poster

Montaggio: Eric Strand, Sam Bauer

Interpreti: Jake Gyllenhaal, Drew Barrymore, Patrick Swayze, Phyllis Lyons, Alex Greenwald, Arthur Taxier, Ashley Tisdale, Beth Grant, Carly Naples, Daveigh Chase, David Moreland, David St. James,, Gary Lundy, Holmes Osborne, Jack Salvatore,  James Duval, Jazzie Mahannah, Jena Malone, Jerry Trainor, Jolene Purdy, Katharine Ross, Kristina Malota, Lee Weaver, Lisa K. Wyatt, Maggie Gyllenhaal, Seth Rogen, Stuart Stone, Tiler Peck

Colonna sonora: Michael Andrews

Produzione: Flower Films

Distribuzione: Moviemax, Midnight Factory

Durata: 133'


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio