photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Indizi di felicità

12/05/2017 11:00

Andrea Desideri

Recensione Film,

Indizi di felicità

Walter Veltroni dirige un docufilm sul senso della felicità

41081-.jpeg

Storie di persone comuni, impegnate a vivere la routine di una vita che a volte sembra troppo stretta. Sogni, speranze, rimpianti, rimorsi e progetti per il futuro con un unico intento: riuscire a essere felici. Ma perchè è così difficile al giorno d’oggi? I ritratti di alcuni personaggi proveranno a spiegarlo raccontando se stessi. Walter Veltroni torna a cimentarsi con il cinema, dopo le fortunate esperienze di Quando c'era Berlinguer e I bambini sanno. Stavolta sceglie di raccontare la quotidianità vista dagli occhi degli adulti – più o meno giovani – per capire ansie e aspettative legate al nostro tempo. Quelli di Veltroni non sono veri e propri film ma indagini sociali ben montate, che formano una storia. Ognuno è attore e protagonista della propria vita: qui gli attori non sono altro che interlocutori comuni – legati a qualsiasi ceto, etnia, religione e classe sociale – che vivono nel nostro Paese e con cui il regista intrattiene chiacchierate simili interviste, ma mai invasive.


Quel che vien fuori è uno spaccato della società italiana e dei suoi caratteri tipici, per cercare di constatare quanto basti poco (o tanto) per trovare la felicità. Uno stato d’animo sottovalutato in tempi di congiuntura economica e sociale, che può essere oggetto di studio e punto di partenza per ricostruire un futuro migliore. Walter Veltroni monta i suoi Indizi di Felicità come fosse un direttore d’orchestra davanti ai componenti o uno stratega dinnanzi a un puzzle, con l’obiettivo di assemblare i pezzi nella maniera migliore. Pareri diversi, situazioni differenti, prospettive variegate collimano in un unico storytelling capace di emozionare, colpire e far riflettere. Assistendo alle vite degli altri, possiamo trarre insegnamento e tirare fuori qualcosa di positivo per la nostra. Partendo da questo assunto, si può concepire Indizi di Felicità come l’insieme di tappe che dovrebbero intercorrere nell’esistenza umana per sentirsi appagati. Persino dalla tristezza può nascere un sorriso: basta accogliere ogni cosa nel modo più propizio. E Walter Veltroni espone degnamente questo concetto nell’arco di cento minuti.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio