photo
le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Commando

09/11/2017 11:00

Vito Sugameli

Recensione Film,

Commando

Un antenato sarcastico e reazionario di Taken - Io vi troverò

46511-.jpeg

Per ottenere la collaborazione dell'ex colonnello dei Marines John Matrix (Arnold Schwarzenegger), un dittatore di un piccolo stato centroamericano ne rapisce la figlia (Alyssa Milano) per ricattarlo. Munendosi di un autentico arsenale, tocca a Matrix rimettere le cose a posto. Grazie anche all'aiuto improvviso di una simpatica hostess.


L'interprete di Terminator annovera tra i suoi tanti pregi quello di essersi preso poco sul serio in alcuni momenti della sua stellare carriera. Non solo per i ruoli iconici da duro e spietato killer dallo sguardo glaciale, lo ricordiamo anche in pellicole per tutta la famiglia come nel paradossale I Gemelli, nel natalizio Una promessa è una promessa e nel polpettone psichedelico Batman & Robin. Nel film di Mark L. Lester l'attore austriaco - aiutato dall'irresistibile ironia insita nella sceneggiatura di Steven E. de Souza - dà il meglio di sé interpretando battute di spirito, situazioni goffe e gelide espressioni da marine in pensione senza mostrare alcuna fatica. Ma Commando è soprattutto cinema muscolare, un action a basso costo fortemente legato al suo periodo storico: furioso e caciarone, svincolato dalla logica della coerenza e della credibilità. La storia dipinge personaggi caricaturali, situazioni grottesche e musiche che rimandano agli effervescenti anni ottanta. Per i nostalgici Commando rimane, nella sua natura effimera e derivativa, furbo e spensierato intrattenimento esplosivo. Da ricordare col sorriso sulle labbra come un evidente antenato sarcastico e reazionario di Taken - Io vi troverò, dove la ricerca della figlia rapita diventa un pretesto per darle di santa ragione.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Come creare un sito web con Flazio