photo
le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Love Bite

30/03/2018 10:00

Emanuela Di Matteo

Recensione Film,

Love Bite

Love Bite, una commedia infelice

48851-.jpeg

Arriva l'estate e a Rainmouth, in Inghilterra: un gruppo di adolescenti passa le serate alla ricerca di divertimento e facile sesso. Tra loro c'è il biondo Jamie (Ed Speleers), che gestisce il B&B della madre, bella, sexy e sfaticata. Un giorno Jamie a una festa conosce una turista americana, Juliana, e se ne invaghisce. Ma da quando arriva Juliana accadono strani fatti a Rainmouth: un lupo mannaro inizia a falcidiare uno a uno alcuni adolescenti. Sid, un vecchio eccentrico (Timothy Spall), abbigliato con un pastrano di tardo ottocento come si confà a tutti i simil Van Elsing, mette in guardia il ragazzo contro la bella americana, che potrebbe essere una licantropa. Ma Jamie e i suoi amici non sembrano farci attenzione.


Battute scatologiche e riferimenti sessuali di più infima lega si sprecano, tentativi di perdere la verginità (perchè il Licantropo ha fame solo di vergini), poliziotti imbranati: il repertorio della commedia adolescenziale demenziale c'è tutto, ma nella sua più triste e noiosa declinazione. L'amico del protagonista, Kev (Luke Pasqualino) sarebbe stato più adatto per capacità e prestanza ad assumere il ruolo principale, ma forse non era abbastanza biondo. Totalmente incapace di spaventare, divertire o intrattenere, Love Bite si può qualificare come un film dell'orrore solo per la sua bruttezza intrinseca: non riesce a centrare nessun colpo, mancando ogni battuta, ogni ironia, ogni parodia. Neppure il cammeo dell'ottimo attore britannico Timothy Spall riesce a regalarci più che una manciata di secondi di divertimento, in un contesto così infelice. Il regista è Andy De Emmony, che ha al suo attivo commedie ed è vincitore di vari British Academy Television Award per diversi generi di programmi televisivi. Tornano alla mente, non per associazione, ma per desiderio di rivedere qualcosa di bello: Voglia di Vincere, l'iconico precursore di tutti i lupi mannari adolescenti; Unico indizio la luna piena, capolavoro tratto da Stephen King, anch'esso ambientato in un paesino letargico con ragazzini annoiati; il più recente Licantropia Evolution, storia di una licantropa adolescente che, come quasi tutti, gioca sull'associazione scoperta della sessualità/istinti bestiali. Ma l'unico istinto contro cui dovremo combattere, in Love Bite, sarà quello di spegnere la TV.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Come creare un sito web con Flazio