photo
le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Lontano da qui

22/11/2018 11:00

Emanuela Di Matteo

Recensione Film,

Lontano da qui

Un film provocatorio, appassionato e intelligente

51731-.jpeg

Lisa (Maggie Gyllenhaal) è una maestra d'asilo di Staten Island appassionata di poesia, al punto da seguire, nel tempo libero da lavoro e famiglia, un workshop per poeti dilettanti, tenuto da un dongiovanni (Gael García Bernal). La vita borghese della donna, dalle aspirazioni artistiche frustrate e dal talento mediocre, sposata a un brav'uomo con poca immaginazione e madre di due bruschi adolescenti del tutto privi di ambizioni letterarie, cambierà con l'incontro con Jimmy (Parker Sevak), bimbo di soli cinque anni e mezzo di origini indiane, dotato di un incredibile talento per la parola poetica. Il bambino diventerà un surrogato per la mancanza di poesia e bellezza nella vita di Lisa e risveglierà non solo le sue passioni e ambizioni sopite, ma anche le nevrosi e le ossessioni che ne conseguiranno. Il talento del piccolo, trascurato dalla famiglia e ignorato dalla società, diventa lo specchio emblematico della mancanza di trascendenza e aspirazioni alte del mondo che la circonda, spingendo Lisa a ricercare un luogo ideale dove la bellezza possa essere apprezzata e considerata.


Tessuto di una trama psicologica complessa e ricca di sfumature, Lontano da qui racconta di come il bisogno di un altrove possa trasformarsi in ossessione, infrangendo leggi e buon senso, invadendo la vita privata degli altri ed arrivando a distruggere la propria. Se il piccolo inconsapevole poeta Jimmy ha il genio, alla povera Lisa tocca la follia, i due estremi si incontrano in un mondo che, anche quando concede apparentemente tutto, ferisce e appiattisce il desiderio di passione e poesia negli animi più sensibili. La regista Sara Colangelo, italiana laureata alla New York University, in Lontano da qui descrive, con un punto di vista fortemente femminile, la figura di donna inusuale, complessa, affascinante nelle sue contraddizioni, amabile e al contempo detestabile e proprio per questo tridimensionale e realistica. Lontano da qui è un film provocatorio, appassionato e intelligente che racconta la complessità umana e il suo difficile adattamento a una vita fatta di routine e mediocrità.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Come creare un sito web con Flazio