photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Julie & Julia

23/04/2010 11:00

Valeria Princi

Recensione Film,

Julie & Julia

Come superare la crisi dei trent'anni? La protagonista di questo film ci suggerisce che bastano fornelli, un blog e tanto, tanto burro...

7831-.jpeg

Come superare la crisi dei trent'anni? La protagonista di questo film ci suggerisce che bastano fornelli, un blog e tanto, tanto burro. Prendendo le mosse da una storia vera, Nora Ephron torna, dopo C’è posta per te, con una commedia romantica tutta “da gustare”.


Julie Powell (Amy Adams), aspirante scrittrice alla vigilia del trentesimo compleanno, non sopporta il suo lavoro come burocrate, vive in un malandato appartamento nel Queens e non riesce a portare a termine nessun progetto. Consigliata dal marito, decide finalmente di dare una svolta alla sua vita e di avventurarsi in una fantasiosa quanto ardua impresa: realizzare 525 ricette in 365 giorni e creare un blog che sarà una sorta di “diario di bordo”. I gustosissimi piatti con cui Julie si cimenterà sono descritti tutti nel libro “Mastering the art of French coking” di Julia Child (Meryl Streep), la donna che ha insegnato alle casalinghe americane negli anni ‘60 a cucinare “alla francese”. Il film si sviluppa attorno alle vicende delle due donne che, pur avendo vissuto in due epoche differenti, hanno molto più in comune della sola passione per il cibo.


Come suggerisce la stessa regista, il film non invoglierà lo spettatore soltanto ad andare al ristorante, ma farà riflettere sul cambiamento positivo che le nostre vite possono avere quando ci si dedica a ciò che si ama profondamente. Il premio oscar Meryl Steep è ancora una volta superba, interpreta un’intraprendente Julia Child, donna quasi fiabesca che difficilmente si arrende agli ostacoli, in grado di trasmettere una contagiosa gioia di vivere. Entrambe le donne protagoniste cercano di trovare la loro strada in un momento storico pieno di incertezze: Julia è arrivata da poco in una luminosa Parigi quando sono trascorsi meno di quattro anni dalla fine della seconda guerra mondiale, Julie si trasferisce a New York ad un anno dall’attacco alle Torri Gemelle. Nora Ephron dipinge con delicatezza assolutamente femminile il desiderio di due donne di sentirsi felici e soddisfatte anche nella carriera. Si dice che dietro ogni grande uomo ci sia una grande donna, in questo caso è vero esattamente l’opposto; le due protagoniste vengono decisamente sostenute dai loro innamoratissimi mariti Eric (Chris Messina) e Paul (Stanley Tucci), due esempi di matrimonio e di amore quotidianamente e irresistibilmente romantico e passionale. Un film in cui ci si ritrova a sorridere pur in assenza di un vero e proprio spirito comico.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio