photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Nessuna verità

07/06/2010 11:00

Leone Auciello

Recensione Film,

Nessuna verità

Bugia: asserzione coscientemente contraria alla verità...

8921-.jpeg

Bugia: asserzione coscientemente contraria alla verità. Benvenuti nel bieco mondo delle menzogne.


Il nostro Caronte Ridley Scott ci conduce nell’oscura realtà dello spionaggio ad alti livelli, dove tutto e tutti si tingono del colore dell’inganno. La fiducia nel prossimo è annichilita, la ricerca d’informazioni diventa la linea guida da percorrere e non importa come ci si arriva, il sentimento e le umane virtù hanno dimora in un altro luogo. In quest’universo eternamente avvolto dall’ombra dell’imbroglio si muovono i protagonisti della pellicola.


Roger Ferris (Leonardo Di Caprio) è il miglior agente di cui dispone la Cia ed è stato assegnato alla raccolta di informazioni segrete sulle azioni dei terroristi in Medio Oriente. Il suo modo di agire è impeccabile e si ritrova perfettamente calato in un mondo, di cui ha imparato lingua e cultura. La sopravvivenza di Ferris, costantemente in bilico sul precipizio dell’oblio, è legata alla voce di Ed Hoffman (Russel Crowe), veterano dei servizi segreti, che dalla postazione americana scruta e gestisce ogni spostamento del suo agente tramite gli occhi invadenti dei satelliti. Uno stratega che incarna perfettamente la definizione di cui sopra. Hoffman è un cosciente mentitore, che travolge l’essenza umana per raggiungere il proprio scopo. Proprio questo modo di fare differenzia i due protagonisti. Da una parte il freddo distacco di Hoffman, che rasenta la cruda spietatezza, dall’altra la coscienza morale di Ferris, perennemente in precario equilibrio tra il compimento del lavoro e il pressante incombere del senso di colpa. In questa scacchiera in cui il doppio gioco ha il dominio su ogni azione, Hoffman riesce a tenere i passi veloci di Ferris, che utilizza le proprie competenze per tentare una fuga dalla ragnatela imposta dal suo capo. Per completare la missione, riuscire a catturare lo sfuggente leader terrorista Al Saleem, Ferris si avvale della collaborazione del Dipartimento dei servizi segreti giordani, guidato da Hani Salaam (Mark Strong), altro personaggio dalla spiccata personalità, cruda e priva di remore.


Scott riesce a confezionare, con l’abile maestria che lo contraddistingue, un film capace di catturare lo spettatore in un vortice perfetto, nel quale ruotano action e thriller. Il giusto dosaggio tra scene d’azione e dialoghi, prettamente legati al mondo dello spionaggio, risulta perfettamente amalgamato, inglobando in questo connubio anche momenti legati al sentimentalismo. L’accenno della storia d’amore tra Ferris ed l’infermiera giordana Aisha, si inserisce egregiamente nel plot narrativo. Il peso registico di Scott si palesa nelle inquadrature, calibrate e finemente calcolate, pronte a spettacolarizzare ogni scena, catturando con occhio artistico il lato finemente cinematografico di tutte le situazioni narrate. Tematiche di elevato spessore sociale e culturale vengono confezionate in maniera brillante, perfettamente in grado di sviluppare un atteggiamento riflessivo anche nel pubblico mentalmente più assopito. Alla sapiente regia si abbina la briosa sceneggiatura del premio Oscar William Monaham (The Departed), che ha reso al meglio il romanzo del giornalista David Ignatus, da cui è stato tratto il film. L’inganno e la coscienza morale, il distacco e la fiducia: questo il tornado emotivo in cui ruota il mondo di Scott. In fondo Ridley ha visto cose che noi umani non possiamo neanche immaginare.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio