photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Norbit

01/01/2011 12:00

Valerio Ferri

Recensione Film,

Norbit

Oltre ad essere il curatore del soggetto, di concerto con il fratello Charlie, Eddie Murphy è protagonista di un bizzarro one man show, interpretando ben tre ru

11411-.jpeg

Oltre ad essere il curatore del soggetto, di concerto con il fratello Charlie, Eddie Murphy è protagonista di un bizzarro one man show, interpretando ben tre ruoli in una soft comedy che non rinuncia al consueto humour appariscente e invadente d’oltreoceano. Considerato il biglietto da visita dell’interprete – com’era lecito aspettarsi - il registro presenta una comicità di ampia fruizione molto diretta e pervasiva, con frequenti spruzzate di miele e sentimentalismo destinate al grande pubblico.


Norbit Rice è appena un piccolo in fasce quando viene abbandonato dai genitori di fronte ad un ristorante cinese, dalla fama di orfanotrofio improvvisato. Il bambino viene così cresciuto dall’amabile e saggio Mr. Wong, in compagnia di altri ragazzi che ne condividono la malaugurata sorte. La timidezza e le fragilità di Norbit sono costantemente oggetto di scherno da parte dei propri compagni, ma la “colossale” amica Rasputia decide di prendere le sue difese. Divenuti presto sposi, la convivenza per Norbit diventerà insostenibile, soggiogato dai modi prepotenti e grezzi della consorte e l’avidità ossessiva dei cognati. Il ritorno in città di Kate, il primo grande amore di Norbit, potrebbe rappresentare lo stimolo in grado finalmente di stroncare il suo approccio passivo alla vita e le proprie ingiustificate debolezze.


Come anticipato, Murphy è l’assoluto protagonista di una commedia che lo vede impegnato contemporaneamente in tre ruoli diversi e ben distinti l’uno dall’altro (Norbit/Rasputia/Mr. Wong), oltre ad essere l’autore principale della sceneggiatura. Il film si basa sostanzialmente sulla continua alternanza di sketch cabarettistici di media lunghezza e davvero poco altro, ma non vanno sminuiti la capacità e l’impegno del suo protagonista nel vestire anche i panni di un ottimo trasformista. L’interpretazione di tre personaggi così variegati poteva rivelarsi una trappola pronta a scattare in qualsiasi istante, ma la missione può dirsi compiuta, almeno in termini di credibilità trasmessa. Diverso è invece il discorso concernente la caratterizzazione, in cui solo Norbit pare convincere appieno e attirare la sensibilità del pubblico, a differenza di una Rasputia in evidenza solo per le sue mastodontiche misure e della presenza frivolmente moralistica di un Mr. Wong privo di concretezza. Sebbene né la trama né la regia presentino particolari spunti d’autore, il mix tra spudorata ilarità e (superficiale) sentimento potrebbe risultare gradevole agli habitué del genere, apprezzando in particolar modo la discreta prova di Murphy, a cui si potrebbe simbolicamente attribuire anche la quarta parte di salvatore della pellicola. Difficilmente giudicabile persino la prova di Thandie Newton e Cuba Gooding Jr., decisamente troppo soffocati dalla presenza a tratti davvero ingombrante e “scomoda” dello showman.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio