photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Una poltrona per due, l'appuntamento fisso della Vigilia: se il Natale fosse un film

24/12/2018 11:26

Marco Filipazzi

Speciale Natale, Film Commedia, Film USA, Eddie Murphy, Dan Aykroyd, John Landis, Jamie Lee Curtis,

Una poltrona per due, l'appuntamento fisso della Vigilia: se il Natale fosse un film

Il cult di John Landis è l'incarnazione stessa del Natale, da anni sulle tv degli italiani il 24 dicembre

Il cult di John Landis è l'incarnazione stessa del Natale, da anni sulle tv degli italiani il 24 dicembre

Abbiamo riso e scherzato, come è giusto che avvenga durante le festività natalizie. Abbiamo ascoltato le opinioni e le storie di tutti a proposito del loro film di Natale, di quello che più di ogni altro scalda il cuore. Storie di celluloide dense di ricordi, emozioni e, in alcuni casi, di speranze e buoni propositi.

Ma tra tutti questi titoli validi, meritevoli di essere visti e rivisti a prescindere dal loro genere, come non citare il film incarnazione stessa del Natale? Una tradizione che si tramanda di padre in figlio e che si ripropone ogni Vigilia. Immancabile, natalizio nel senso più puro del termine. Arrivati a questo punto spero che tutti voi abbiate capito di che film si sta parlando: Una poltrona per due, ovviamente.

Ebbi la fortuna d’incontrare John Landis qualche anno fa, in occasione di una conferenza stampa che tenne a Milano per presentare il suo film, Ladri di cadaveri. Un personaggio eccentrico con cui ho avuto il privilegio di scambiare poche battute proprio mentre, al termine della conferenza stampa, si è concesso ai giornalisti per un’intima sessione di autografi.

Mi presentai a lui con le mie copie in DVD di The Blues Brothers e Una poltrona per due. Lui osservò la cover del film con aria incuriosita, domandandomi cosa significasse quel titolo così lungo quando il suo film, in origine, si intitola Trading Places. Io tradussi con un maccheronico «An armchair for two people» e lui scoppiò in una risata. Aggiunsi anche che in Italia questo suo film viene trasmesso, puntuale e preciso, ogni Vigilia di Natale. Lui rise ancora, stringendomi calorosamente la mano.

una-poltrona-per-due-1606998947.jpg

Quanti siamo a passare la Vigilia con in sottofondo la tv accesa sul film di John Landis? Sappiamo le battute a memoria, scena per scena, eppure - ogni anno - non si scappa: il 24 dicembre non è Natale se non si vede Una poltrona per due.

 

Se con la memoria vado indietro nel tempo, non ricordo nessun cenone che non abbia trascorso in compagnia di Eddie Murphy e Dan Aykroyd, come se i loro personaggi fossero parte della famiglia. La sensazione è la stessa di ritrovare degli amici che vedi solo saltuariamente, una volta all’anno, durante le feste; ma nonostante la distanza, sai che farebbero di tutto per trascorrere il cenone insieme a te e alla tua famiglia.

84985ppl-1606999857.jpg

Così alle 21.00, orario che nel corso degli anni si è spostato sempre più in là, ognuno di noi sa di potersi sedere a tavola insieme alla famiglia e agli amici. Certi che, con noim ci saranno Billy Ray Valentine e Louis Winthorpe III.


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio