photo
ascolta il podcast le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

FIPILI 2018: tutte le novità della 7a edizione del Festival della Paura e del Fantastico

02/05/2018 13:55

Emanuela Di Matteo

Festival, FIPILI Horror Festival,

FIPILI 2018: tutte le novità della 7a edizione del Festival della Paura e del Fantastico

Silenzio in Sala è media partner del FI PI LI Horror Festival, a Livorno dal 28 aprile al 1 maggio 2018: vi raccontiamo cosa succederà quest'anno, tra concorsi

Quando abbiamo paura il cuore aumenta i battiti per prepararci a una possibile lotta o fuga. Diventiamo capaci di muoverci e agire ignorando alcuni limiti, trovando una forza e una resistenza che non sapevamo di possedere. Se la paura ci fa sentire vivi, il terrore e l'orrore sovvertono le regole della Natura e della società, aiutandoci a vedere le cose in modo più sincero, attraverso un utile ribaltamento dei punti di vista.

 

La paura è il tema centrale del bFI PI LI Horror Festival/b che, come ogni anno, oramai da sette edizioni si svolge nella cornice della splendida città di Livorno, stavolta dal 28 aprile al 1 maggio 2018. Il Festival è motivo di richiamo per artisti di fama, aspiranti tali, esperti del settore, neofiti dell'horror e curiosi; ma (forse) non mancheranno mostri, alieni e altre agghiaccianti creature, amabilmente mescolate al pubblico.

 

Come ben sanno gli esperti di esoterismo, sette è un numero magico, cabalistico, alchemico. Quindi questa settima edizione del FI PI LI resterà un'esperienza unica e indimenticabile. Impossibile non citare alcuni fra gli ospiti delle trascorse edizioni: George A. Romero, Dario Argento, Tim Willocks, Maurizio Nichetti, Sergio Stivaletti, i Manetti Bros., Pupi Avati, Lamberto Bava, Ruggero Deodato, Massimo Carlotto, Claudio Simonetti, Paolo Migone, Luigi Cozzi, Lamberto Giannini, i Licaoni... e veramente molti altri, non meno illustri.

 

I concorsi del Festival

In primo piano ci sono i cortometraggi, per il quale il FI PI LI è particolarmente famoso. Il concorso corti è diviso in tre sezioni: horror & thriller, fantascienza, produzioni internazionali. Unica regola: il limite di 20 minuti per ciascun'opera. La scadenza per partecipare è il 15 marzo 2018. Il costo di partecipazione è di 15 euro, il montepremi totale ammonta a 1.000 euro più premi in targhe e riconoscimenti.

 

Le opere saranno sottoposte al giudizio dei Manetti Bros, i geniali fratelli artigiani del terrore e del divertimento; di Filippo Mazzarella, critico cinematografico e redattore del Dizionario dei Film Il Mereghetti; di Federico Frusciante, critico-videotecaro celebre su Youtube; di Fabio Canessa, inviato de Il Tirreno ai festival cinematografici più importanti del panorama nazionale ed internazionale.

 

Per il concorso letterario La paura fa 90 (righe) vale il limite massimo delle 90 righe per elaborato. I racconti dovranno avere come fulcro tematico la paura, declinata in un genere a piacere (Horror, Giallo, Thriller, Fantascienza, Noir). Il montepremi ammonta a 700 euro e il costo di partecipazione è di 15 euro, iscrizione che darà diritto a ogni scrittore partecipante d'avere un pass gratuito valido per tutte le giornate del festival (alcuni eventi potranno essere esclusi dall'abbonamento). Anche qui il termine ultimo per l'invio dei racconti è fissato al 15 marzo 2018.

 

Storie horror a Livorno

Infine, per questa magica edizione del FIPILI Horror Festival c'è in programma una novità: bLivorno Horror Story/b, un progetto realizzato in collaborazione con il Comune di Livorno e che vedrà coinvolti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della città di Livorno e provincia. Gli studenti che parteciperanno saranno chiamati a realizzare un racconto, inedito e in lingua italiana, che rispetti i canoni del festival, ovvero quelli dell'horror (eccetto la parodia), e che sia obbligatoriamente ambientato in luoghi della città o della provincia di Livorno. Per questo concorso la scadenza è fissata al 1 aprile 2018.

 

Solo chi andrà al FI PI LI potrà dire quale sarà il racconto o il video più terrificante di questa edizione. Silenzio in Sala quest'anno fa da Media Partner al Festival: vi terremo aggiornati con news e recensioni da Livorno.

 

Per il momento, l'unica certezza è che al FI PI LI Horror Festival, il tempo vi sembrerà rallentato. Non è magia stavolta, ma scienza: il fenomeno è detto tachipsichismo e dipende dalla reazione del corpo di fronte alla paura. Un aspetto irreale, poco conosciuto della fisiologia umana e che somiglia molto all'ebbrezza donata dal cinema.


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

pngwing.com11
Come creare un sito web con Flazio