photo
le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Spiderhead (2022), la recensione del film Netflix con Chris Hemsworth e Miles Teller

27/06/2022 16:55

Alfredo De Vincenzo

Recensione Film, Netflix Original, Film Fantascienza, Film Thriller, Film USA, Chris Hemsworth, Miles Teller,

Spiderhead (2022), la recensione del film Netflix con Chris Hemsworth e Miles Teller

Spiderhead è praticamente una puntata di Black Mirror uscita male, molto male.

A un certo punto scopri che su Netflix c'è Spiderhead, che gli attori protagonisti sono Chris Hemsworth e Miles Teller e che il regista è Joseph Kosinski, che sta diventando un piccolo veterano del nuovo sci-fi (è il regista di Oblivion e Tron Legacy); scopri anche che la sceneggiatura è di Rhett Reese e Paul Wernick, gli stessi di Deadpool e ZombielandE pensi che sia tutto un sogno, perchè un film non può essere tanto perfetto. E invece i sogni, spesso, si trasformano in incubi. 

spiderhead-netflix-recensione-7.webp

Spiderhead è praticamente una puntata di Black Mirror uscita male, molto male.

 

Le pecche di questo lungometraggio superano di gran lunga qualsiasi buona aspettativa. Ma andiamo con ordine.

spiderhead-netflix-recensione-3.jpeg

Spiderhead racconta la storia di un detenuto rinchiuso in una struttura dove viene sottoposto, volontariamente, a una cura sperimentale con farmaci capaci di controllare emozioni, paure e stati d’animo.

Se Teller riesce a reggere il colpo offrendo una buona performance, Hemsworth è totalmente a disagio nel ruolo di villain, completamente fuori fuoco: la sua è una performance a dir poco fragile. Il personaggio del malvagio dottor Absenti, che utilizza i detenuti come cavie, è totalmente svuotato e superficiale. Il buon Chris non ce ne voglia, è una caricatura.

spiderhead-netflix-recensione-5.jpeg

Zero intensità, zero suspence negli sguardi, nelle movenze, nel tono di voce. Dispiace dirlo, ma non saprei come altro descriverlo: il suo Dottor Absenti rasenta il ridicolo. Fino all’ultima scena in cui compare si ha il dubbio che in realtà sia uno scemotto. Non c’è mai l’impressione che sia uno scienziato terrificante. Il nulla più completo.

Ma la colpa non è solo di Chris Hemsworth. Concorre al ridicolo anche una sceneggiatura assente: le trovate più estreme, nello stile di Reese e Wernick, come “shit finger”, sono prese e buttate nella mischia senza nessun senso logico, e non riescono mai ad alzare il ritmo di un film noioso. Noioso non perché lento, ma perché non ha nulla da dire.

 

Ed è un peccato considerando il soggetto, ossia il racconto Escape from Spiderhead di George Saunders, che è un piccolo gioiello. L’idea del film infatti è davvero molto interessante e meritava di certo una sceneggiatura che esaltasse le ambizioni dello scienziato incurante delle conseguenze sull’uomo. Ma non succede nulla di tutto questo e, anche il momento del colpo di scena, è scritto talmente male che l’unica cosa a cui si pensa è «ma davvero?»

spiderhead-netflix-recensione-4.webp

Al casting sbagliato e alla sceneggiatura inadeguata, si aggiunge una regia assolutamente non all’altezza che non enfatizza mai gli spazi claustrofobici e grigi della struttura. Da Joseph Kosinski era lecito aspettarsi un level-up. Invece il film risulta piatto, con un montaggio lento, fotografia elementare e nessuna trovata che ne metta in risalto le qualità della vicenda.

spiderhead-netflix-recensione-2.jpeg

Spiderhead poteva davvero rappresentare un piccolo gioiello dello sci-fi, visto il materiale di partenza, e invece materiale sprecato. Arriva così un’ultima riflessione. Non è la prima volta che una produzione Netflix spreca un’occasione (Bright, Old Guard, Point Blank, Red Sea Diving): che sia il caso di lasciare perdere la fantascienza?


spiderhead-netflix-recensione-1.jpeg

Genere: fantascienza, thriller

Titolo originale: Spiderhead
Regia: Joseph Kosinski
Paese, anno: Stati Uniti, 2022
Interpreti: BeBe Bettencourt, Chris Hemsworth, Miles Teller, Tess Haubrich, Charles Parnell, Angie Milliken, Daniel Booko, Daniel Reader, Elke Hinrichsen, Joey Vieira, Jurnee Smollett, Mark Paguio, Nathan Jones, Ron Smyck, Sam Delich, Stephen Tongun
Sceneggiatura: Rhett Reese, Paul Wernick
Fotografia: Claudio Miranda
Montaggio: Stephen Mirrione
Musiche: Joseph Trapanese
Produttore: Rhett Reese, Jeremy Steckler, Geneva Wasserman, Agnes Chu, Paul Wernick, Tommy Harper, Emily Cheung, Oren Katzeff, Chris Hemsworth, Eric Newman
Casa di Produzione: Screen Arcade, The New Yorker, Conde Nast Entertainment, Grand Electric, Reese Wernick Productions
Distribuzione: Netflix

Durata: 106’

Data di uscita: 16/06/2022


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder