photo
le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Transformers 4 - L'Era dell'Estinzione

18/11/2015 11:00

Martina Calcabrini

Recensione Film, Film Fantascienza, transformers,

Transformers 4 - L'Era dell'Estinzione

Uno scoppiettante action movie

33531-.jpeg

Nel 2007 Michael Bay - autore dell'acclamato Armageddon - firmò Transformers, primo capitolo di una saga cinematografica destinata a lasciare il segno per l'avanzata e avanguardistica tecnologia tridimensionale. Dopo tre fortunati episodi, il regista torna in cabina di regia per realizzare Transformers 4 - L'era dell'estinzione, uno scoppiettante action movie.


Quattro anni dopo la battaglia tra Autobot e Decepticon avvenuta a Chicago, il governo americano ritiene che i Transformers siano nemici dell'umanità pertanto incarica la CIA di distruggerli. Nel Texas, l'ingegnere Cade Yager (Mark Wahlberg) in cerca di rottami d'acciaio per creare intelligenze artificiali, compra un vecchio camion abbandonato e scopre che, in realtà, si tratta di Optimus Prime. L'uomo lo ripara, lo salva dalle grinfie delle squadre d’azione e lo aiuta a ritrovare la sua vecchia banda composta da Bumblebee, Hound, Drift e Crosshairs. Supportato dalla figlia Tessa (Nicola Peltz) e dal suo fidanzato Shane (Jack Reynor), Cade si unisce ai Transformers e ai Dinobot per fermare la pericolosa azienda KSI prima che lo scienziato Joshua Joyce (Stanley Tucci) crei un esercito tecnologicamente avanzato con cui Megatron può distruggere la Terra...


Ambientando la storia in un universo futuristico pieno di distese sconfinate e tecnologia ultrasensoriale, il regista americano rinuncia sia ai suoi storici protagonisti che a mantenere vivo il filo del racconto. Accantona qualsiasi parvenza di continuità storica e logica in favore di quella puramente temporale che gli Autobot detengono nei loro ricordi. Lo sceneggiatore Ehren Kruger - già autore di Transformers 2 - La vendetta del Caduto – modella quindi un eroe nuovo, tutt'altro che perfetto, un ingegnere che cerca disperatamente di creare intelligenze artificiali lavorando materiali scartati da altri. Recuperata la carcassa di un camion antiquato in un vecchio cinema d'essai, inconsapevolmente, egli restituisce la vita e la dignità al leader dei Transformers, permettendo un'approfondita e automatizzata analisi di coscienza o presunta tale. Uniti per bloccare una tecnologia avanzata e sempre più malvagia, umani e robot riempiranno ogni fotogramma di combattimenti armati corpo a corpo e di esplosioni letali a suon di musica rockettara e tecno. Divincolandosi da cascate di lava tramite acrobazie meccaniche riprese con un 3D nativo ed etereo, gli Autobot si palesano portavoce dell’esigenza esagerata e prometeica del loro autore di suscitare costantemente nello spettatore stupore e meraviglia. Michael Bay dirige uno sferragliamento di carcasse d'acciaio che dichiarano sfacciatamente il loro eccessivo, dirompente ed egocentrico patriottismo. Transformers 4 - L'Era dell'Estinzione, dunque, si rivela un'apocalisse di ferro e fuoco che, strizzando l'occhio a film di genere come Indipendence Day, prospetta la speranza di un futuro migliore in cui specie differenti combatteranno per uno stesso fine.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder