facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
Piano9logobianco
Piano9logobianco
Sisnero

CONTATTI

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

SILENZIOINSALA.COM – Più che spettatori
un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

Il GGG - Il Grande Gigante Gentile: la recensione

13/12/2016 12:00

Roberto Semprebene

Recensione Film, Steven Spielberg, Roald Dahl,

Il GGG - Il Grande Gigante Gentile: la recensione

Ritorno di Steven Spielberg al cinema per l’infanzia

Ritorno di Steven Spielberg al cinema dichiaratamente per l’infanzia, Il GGG - Il Grande Gigante Gentile è l’adattamento dell’omonimo romanzo di Roald Dahl. Protagonisti sono Ruby Barnhill, nei panni dell’orfanella Sophie, e Mark Rylance, in quelli del gigante che dà il titolo al film, entrambi ottimi nella resa del proprio personaggio.

il-ggg-la-colonna-sonora-del-film-di-steven-spielberg-2-1604415051.jpg

La piccola Sophie, dopo aver visto il GGG vagare per le strade di Londra, viene da questi rapita e portata nella Terra dei Giganti.

L’iniziale diffidenza della ragazzina, intimorita dalla mole del suo rapitore e da un’apparenza arcigna, verrà ben presto vinta dalla gentilezza che il colosso le dimostra, accompagnata da un modo di parlare decisamente troppo buffo per risultare spaventoso. Il rapporto fra il gigante e la bambina attira le attenzioni degli altri giganti, grossi, tonti, cattivi e soprattutto... mangiauomini. Ma il GGG, oltre che per l’indole, si differenzia dai suoi simili anche per un'altra caratteristica: è infatti avvezzo a frequentare la Terra dei Sogni per catturarne di belli e di brutti e utilizzarli come elementi alchemici per realizzare nuove storie nelle menti di chi dorme.

Complessivamente Il GGG - Il Grande Gigante Gentile non restituisce il livello di coinvolgimento degli altri grandi film per l’infanzia di Spielberg, procedendo in modo un po’ altalenante fra momenti emozionanti e parti più noiose, chiudendosi in modo forse un po’ troppo repentino e lasciando qualche dubbio rispetto alla possibilità che i giganti potessero avere un ruolo maggiore o essere meglio costruiti come personaggi. La sensazione è che questo comporti una minore capacità di avvincere un pubblico eterogeneo: Il GGG - Il Grande Gigante Gentile probabilmente si rivolge in modo più marcato ai bambini.

52631hd-1604414948.jpg

Il rischio concreto che gli altri giganti arrivano a rappresentare, non solo per Sophie, costringerà il nostro strano duo a rivolgersi niente meno che alla Regina d’Inghilterra per sventare il rischio di una strage di bambini nel regno. Come detto, Il GGG - Il Grande Gigante Gentile è una fiaba a tutti gli effetti, sia in termini di storia che di messa in scena, con un utilizzo della computer grafica (Spielberg si rifà dell’esperienza maturata con Le avventure di Tintin: il segreto dell'unicorno) e un’atmosfera che per tutta la durata del film non lascia so a dubbi su evoluzioni ed esiti. Questo è, in parte, controproducente, perché ci sono diversi momenti in cui il ritmo del film rallenta vistosamente, in particolare all’arrivo nella Terra dei Giganti e nel contesto di Buckingham Palace.

 

Bellissime invece le scene ambientate fra il laboratorio alchemico del gigante e la Terra dei Sogni: i sogni sono immaginati come lucciole colorate, che sviluppano storie quando il gigante le cattura e le mescola. Un piacere da guardare.


schermata2020-11-03alle15-1604414898.png

Genere: avventura, fantastico

Titolo originale: The BFG

Paese/Anno: Canada/Regno Unito/USA, 2016

Regia: Steven Spielberg

Sceneggiatura: Melissa Mathison

Fotografia: Janusz Kaminski

Montaggio: Michael Kahn

Interpreti: Adam Godley, Bill Hader, Jemaine Clement, Mark Rylance, Penelope Wilton, Rafe Spall, Rebecca Hall, Ruby Barnhill

Colonna sonora: John Williams

Produzione: Amblin Entertainment, Kennedy/Marshall Company, Reliance Entertainment, Walden Media, Walt Disney Studios Motion Pictures

Distribuzione: Medusa

Durata: 115'

Data di uscita: 30/12/2016

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

www.silenzioinsala.com @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience  | P.IVA 10731440961

zhifei-zhou-XO4A1pWBEbE-unsplash

Supporta Silenzio in Sala

Il sito nasce dalla nostra passione smisurata per il cinema e dal lavoro duro della nostra redazione, di chi scrive, di chi edita gli articoli, di chi segue la parte tecnica, il canale YouTube, i social e tutti i contenuti che Silenzioinsala.com produce (da anni e anni e anni).

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder