photo
le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Canto di Natale di Topolino, un classico per tornare bambini: se il Natale fosse un film

19/12/2017 12:09

Samantha Ruboni

Corti, Speciale Natale, Film Family, Film Animazione, Classici Disney, Charles Dickens, cortometraggio, Film USA,

Canto di Natale di Topolino, un classico per tornare bambini: se il Natale fosse un film

Se Natale è tornare bambini, allora una scorpacciata Disney è quello che ci vuole: come questo Canto di Natale di Topolino, tratto dal classico di Dickens

Se Natale è tornare bambini, allora una scorpacciata Disney è quello che ci vuole: come questo Canto di Natale di Topolino, tratto dal classico di Dickens

Senza dubbio, Natale è tornare bambini. In un pigiama caldo, la mattina del 25 dicembre, con una tazza di latte caldo a guardare Canto di Natale di Topolino. Questo piccolo film Disney mantiene intatta la sua atmosfera, natalizia e calorosa, che prende corpo fin dalle prime note iniziali.

Adattamento in stile disneyano del celebre racconto di Charles Dickens, Canto di Natale di Topolino ha il pregio di raccontarci in maniera fedele le gesta di Ebenezer Scrooge, ovviamente interpretato da Zio Paperone. Ironico e divertente, eppure colmo di quella malinconia che era cifra dominante della (vecchia) Disney. 

cantodinataleditopolino-1607009164.png

Pellicola del 1983, Canto di Natale di Topolino è un cortometraggio che risulta un adattamento di un musical audio del 1974 intitolato An Adaptation of Dicken's Christmas Carol. Il film viene nominato all'Oscar come miglior cortometraggio d'animazione nel 1984, ma quell'anno vince Sundae in New York. Si trattava della prima nomination di un cortometraggio su Topolino dal 1948. In Italia, esce il 23 dicembre 1983, con due doppiaggi diversi: il ridoppiaggio è stato effettuato per la messa in onda in Rai nel 1990, con voci più calzanti e qualità maggiore delle interpretazioni.

 

Ma le vecchie voci rimangono nella parte iniziale del corto e nella canzone finale - molto vecchio stile - che è diventata un classico dei canti natalizi.

Sicuramente le parti che per prime tornano alla mente, e strappano un sorriso solo a ripensarci, sono quelle dove Paperino, con la sua felicità e spensieratezza, cerca, inutilmente, di invitare al pranzo di Natale lo zio Scrooge, che non accetta poiché troppo impegnato a contare il suo oro. Da ricordare anche il mitico Pippo nelle vesti del fantasma pasticcione Jacob Marley, socio deceduto di Ebenizer. E, in quelle sequenze, ridere è inevitabile. Ma anche il fantasma del Natale Passato ci regala delle sequenze memorabili: per esempio quando decide di scoperchiare il tetto di una casa, con conseguente urlo hollywoodiano dell'inquilina, o quando usa un lampione come torcia.

ilcantodinataleditopolinovlcsnap00003-1607009146.png

Ce ne è per tutti i gusti in questo piccolo capolavoro Disney. Vari livelli di lettura, provati sulla mia pelle, che permettono di far apprezzare a tutti, grandi e bambini, la storia e l'animazione. Quindi preparate i pigiami più morbidi, le babucce più calde, la vostra colazione preferita. Riunite i vostri cari al fianco per godervi questo piccolo classico Disney che vi farà entrare appieno nello spirito natalizio e farà divertire e unire tutta la famiglia.


facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder