photo
le parti noiose tagliate

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram
pngwing.com(17)

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

REDAZIONE
Via Carlo Boncompagni 30
20139 Milano (MI)
+39 340 5337404
ufficiostampa@silenzioinsala.com

 

sisbianco
sisbianco
sisnero

un progetto di Piano9 Produzioni

CONTENUTI IN EVIDENZA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Free Willy - Un amico da salvare

29/03/2008 11:00

Vito Sugameli

Recensione Film, Film Avventura, Free Willy,

Free Willy - Un amico da salvare

La tumultuosa vita del piccolo Jesse incontra casualmente quella di Willy, un'orca meravigliosamente bella e intelligente...

1351-.135_1

La tumultuosa vita del piccolo Jesse incontra casualmente quella di Willy, un'orca meravigliosamente bella e intelligente. Da quel momento in poi due vite saranno destinate a cambiare per sempre. Questa è la storia di una grande amicizia, talmente sincera da oltrepassare i limiti comuni. Se in principio gli uomini lottavano contro le mastodontiche creature marine per compiacersi, in Free Willy acquista valore la libertà delle stesse.


La sceneggiatura tratteggiata da Keith Walker è delle più banali sebbene sorretta da una solida regia, che riesce ad impreziosire dialoghi approssimativi con la forza delle immagini. I temi quali solitudine e assoggetamento vengono inclusi per dare slancio alla carica emotiva, simbiotica, tra l'orca e il piccolo Jesse. Buona la prova del giovane Jason James Richter, indimenticabile quella di Willy, "interpretato" dall'orca Reiko, divenuta dopo il prevedibile successo al box office una vera star. Basil Poledouris compose la colonna sonora ma fu "You Will Be There" di Michael Jackson a coinvolgere musicalmente il pubblico al film di Simon Wincer. La canzone, che può essere sentita durante i titoli di coda, vinse agli MTV Movie Award come "Miglior canzone in un film" nel 1994 e fu inclusa nell'album All Time Greatest Movie Songs, pubblicato dalla Sony, nel 1999. Free Willy è un film che si batte velatamente contro l'uso degli animali come fenomeno da baraccone, anche se, paradossalmente, fa uso di un'orca ammaestrata per intrattenere il suo pubblico. Profondo nelle intenzioni, meno sincero alla prova dei fatti, attrae soprattutto gli adolescenti: espressivo ed emotivamente delizioso, ma altrettanto melenso e stereotipato. Come fenomeno mediatico, ha dato vita a due sequel cinematografici e una serie televisiva.



facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

facebook
twitter
linkedin
youtube
pinterest
instagram

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

Silenzioinsala.com © | All Right Reserved 2021 | Powered by Flazio Experience e Vito Sugameli

ULTIMI ARTICOLI

I PIÙ LETTI

joker
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder